Dinamiche elettroacustiche contemporanee Sophie Klussmann e Stefano Gervasoni al Teatro San Giorgio di Udine

All’interno del festival Contemporanea Agorà si è svolta una preziosa, indimenticabile serata dedicata al compositore Stefano Gervasoni. Hanno dialogato con lui, davanti al pubblico del teatro San Giorgio di Udine, il musicologo Michele Biasutti e il musicista informatico Alvise Vidolin. Nella seconda parte della serata, la splendida soprano Sophie Klussmann, accompagnata al piano da Aldo Orvieto, ha interpretato mirabilmente alcune composizioni dell’autore.

Il figlio del carradore e il maestro elementare Cecilia Barucca Sebastiani e la FVG Orchestra nella Chiesa di San Francesco di Udine

Non sembri irrispettoso il titolo dato a questa recensione del pregevole concerto tenuto dalla violoncellista Barucca Sebastiani insieme alla FVG Orchestra diretta dal Maestro Paroni. Quando ascoltiamo le esecuzioni di prestigiose, immortali pagine di musica come quelle di Haydn e Schubert, abbacinati dalla grandezza del loro genio, paradossalmente, ci dimentichiamo di loro come persone, del loro tempo e delle condizioni nelle quali espressero la loro immensa creatività.

Musica in Villa 2020: Kabala e Ghematria tra le ombre della sera.

Ares Tavolazzi, Daniele di Bonaventura, Elias Nardi hanno proposto, in un vibrante concerto, su uno dei palcoscenici di Musica in Villa 2020, “Ghimel” il loro ultimo lavoro tra folklore mediorientale, etno-jazz e suggestioni latine. Il progetto e il disco prendono il nome dalla terza lettera dell’alfabeto ebraico che ha grande consonanza con alfabeti del mondo antico. Il suo significato simbolico e cabalistico nella disciplina della Ghematria è quello di indicare la ricerca, l’evoluzione e la rivoluzione ma anche l’accoglienza e lo spirito di carità tra gli uomini. La lettera Ghimel è preceduta dalla Bet, commentando il modo in cui vengono scritte e il loro significato, il grande Otiot Rabbi Akiva diceva “Bet rappresenta la Bayt (casa) aperta a tutti. La Ghimel, rappresenta il Ghever (uomo) che vede una persona bisognosa sull’uscio e si volge verso di essa per prestarle aiuto”.