Per inserire la tua pubblicità o
informarci del tuo spettacolo,
invia una mail a
redazione@instart.info

La leggenda del finlandese volante a Sacile: Iiro Rantala per Il Volo del Jazz.

Serata finale peri Il Volo del Jazz. Prima del concerto, sul palcoscenico troneggiava un gran piano Fazioli da concerto, sembrava un Jet Fighter Stealth Nighthawk pronto al decollo, una macchina da guerra raffinatissima con la sua laccatura lucida invisibile ai radar; dava l’impressione di rollare sulla pista scaldando il proprio motore fatto di corde, martelletti e tavola armonica. Un pianoforte speciale per un artista speciale. Il Top Gun Iiro Rantala si è presentato sul palco del Teatro Zancanaro di Sacile senza alcun sussiego dovuto alla fama mondiale che si è guadagnato.
Un pianoforte Fazioli è naturalmente un oggetto materiale, fisico e tangibile ma è indubbio che, toccato dalle dita giuste, sappia dimostrare e possedere un’anima che freme per una vertiginosa carica vitale, un’energia propria pronta a scatenare gli elementi. Fa trasparire tutta la forza delle proprie corde in tensione pronte a vibrare ad ogni minima variazione entrando in risonanza sia con quelle tendinee e fibrose del nostro cuore, sia con quelle universali

Manu Katchè batterista figlio di un temporale a Il Volo del Jazz

Un improvviso temporale ha rinfrescato i tanti spettatori in ordinate file accorsi al teatro Zancanaro di Sacile per la terza intrigante serata de Il volo del Jazz organizzato dall’Ass. Controtempo con un concerto in assoluta esclusiva per l’Italia.

Il temporale vero e proprio aspettava dentro, dietro le quinte, nei camerini. Si è scatenato quando l’eccelso batterista parigino Katchè ha cominciato prima a rullare e poi a colpire le sue “pelli”. Prima un brontolio lontano con qualche fulmine all’orizzonte tra i nembi che si aggrumavano nereggiando e poi d’improvviso lampi, vento, ferro e fuoco dentro il teatro, tra le assi del palcoscenico, tra ritmi e suoni in loop di chitarra e tastiere dal suono vintage.

L’inverno del nostro “contento”. Navi spaziali e trombe lucidate a Udin&Jazz Winter

L’ultima serata di Udin&Jazz Winter ha concluso una rassegna tutta superlativi, con fuochi d’artificio e mortaretti. Sarà stato anche perché avevamo tutti fame e sete di musica dal vivo dopo lunghi mesi di penitente astinenza ma davvero il rancio è stato tutto ottimo e abbondante. Euritmica ha voluto fare anche di più producendo addirittura lo spettacolo di un’orchestra di giovani realtà del jazz regionale, ottenendo uno strepitoso riscontro in termini di qualità e di consenso di critica e di pubblico

Libertà e fiori: dal blues a La Mela di Odessa a Udin&Jazz Winter

Terza memorabile serata a Udin&Jazz Winter con in cartellone un doppio concerto. Si è esibito per primo il duo Cojaniz/Feruglio con un nuovo progetto musicale che racconta le dolcissime e nostalgiche dimensioni del Blues e poi, di seguito, il batterista Roberto Gatto con il suo gruppo che ha esplorato il Rock Progressivo attraverso il Jazz con l’aiuto dell’inarrivabile performer vocale John De Leo

Quel quando, come e dove del “giovane” Enrico Rava a Udin&Jazz Winter

Straordinario concerto nella seconda serata di Udin&Jazz Winter di Enrico Rava il ragazzo di 82 anni da compiere, primo e unico ad aver creato la via italiana al jazz che continua ancora oggi a sbalordire le folle ai suoi concerti con l’ inesausta creatività e con le delicate primizie che soffia nella sua tromba

Un Oscuro scrutare. A Udin&Jazz Winter si scrive Coltrane si legge Bearzatti

Prima serata di grandissima musica per Udine&Jazz Winter. La manifestazione che promette di diventare un appuntamento fisso nella scena musicale non solo italiana più prestigiosa, ha inaugurato una mostra fotografica che ne documenta la storia e l’evoluzione. A seguire un racconto-concerto ispirato alla vita di John Coltrane ha visto un’esibizione stellare del sassofonista Francesco Bearzatti

Salvati dall’Amore. Le Suites per violoncello di J.S.Bach nell’interpretazione di Mischa Maisky

E’ ripartita la stagione concertistica del teatro Verdi di Pordenone con la VI edizione del prestigioso premio Pordenone Musica assegnato al critico e divulgatore Daniele Dell’Ongaro durante una sentita cerimonia tra gli applausi del folto pubblico. A seguire il virtuoso Mischa Maisky, universalmente conosciuto e stimato, ha eseguito l’integrale delle Suites per violoncello di J.S.Bach

Le Cosmicomiche: Gianluca Petrella e il suo Lounge Bar Beach Party

In una festosa e sempre splendida Sacile ha avuto luogo il secondo appuntamento della rassegna Il Volo del Jazz. Nella cittadina del Livenza, imbandierata e vestita di rosa per una imminente partenza del Giro d’Italia, con una durissima sfida dolomitica che vedrà i corridori raggiungere Cortina, ha fatto tappa, è proprio il caso di dirlo, il trombonista Gianluca Petrella con i suoi Cosmic Renaissance

Un sogno troppo grande per non essere vero. Francesco Bearzatti Tinissima “Zorro” per Il Volo del Jazz.

E’ ripartita con grande energia ed entusiasmo la stagione dei concerti con il primo straordinario appuntamento de Il Volo del Jazz la rassegna del Circolo Controtempo al Teatro Zancanaro di Sacile. Sul palcoscenico la fantastica esibizione del Francesco Bearzatti Tinissima “Zorro” feat. Davide Toffolo.

Il sesso dei polli in batteria. La fanfaluca della rugiada dei monti e del crescione coreano.

Minari, il nuovo dolciastro lavoro dell’americano Lee Isaac Chung sul grande schermo (anche in V.O. con sottotitoli) della sala Eden del Visionario riaperto in queste settimane dopo il flagello epidemico

inMusica

La leggenda del finlandese volante a Sacile: Iiro Rantala per Il Volo del Jazz.

Serata finale peri Il Volo del Jazz. Prima del concerto, sul palcoscenico troneggiava un gran piano Fazioli da concerto, sembrava un Jet Fighter Stealth Nighthawk pronto al decollo, una macchina da guerra raffinatissima con la sua laccatura lucida invisibile ai radar; dava l’impressione di rollare sulla pista scaldando il proprio motore fatto di corde, martelletti e tavola armonica. Un pianoforte speciale per un artista speciale. Il Top Gun Iiro Rantala si è presentato sul palco del Teatro Zancanaro di Sacile senza alcun sussiego dovuto alla fama mondiale che si è guadagnato.
Un pianoforte Fazioli è naturalmente un oggetto materiale, fisico e tangibile ma è indubbio che, toccato dalle dita giuste, sappia dimostrare e possedere un’anima che freme per una vertiginosa carica vitale, un’energia propria pronta a scatenare gli elementi. Fa trasparire tutta la forza delle proprie corde in tensione pronte a vibrare ad ogni minima variazione entrando in risonanza sia con quelle tendinee e fibrose del nostro cuore, sia con quelle universali

Manu Katchè batterista figlio di un temporale a Il Volo del Jazz

Un improvviso temporale ha rinfrescato i tanti spettatori in ordinate file accorsi al teatro Zancanaro di Sacile per la terza intrigante serata de Il volo del Jazz organizzato dall’Ass. Controtempo con un concerto in assoluta esclusiva per l’Italia.

Il temporale vero e proprio aspettava dentro, dietro le quinte, nei camerini. Si è scatenato quando l’eccelso batterista parigino Katchè ha cominciato prima a rullare e poi a colpire le sue “pelli”. Prima un brontolio lontano con qualche fulmine all’orizzonte tra i nembi che si aggrumavano nereggiando e poi d’improvviso lampi, vento, ferro e fuoco dentro il teatro, tra le assi del palcoscenico, tra ritmi e suoni in loop di chitarra e tastiere dal suono vintage.

L’inverno del nostro “contento”. Navi spaziali e trombe lucidate a Udin&Jazz Winter

L’ultima serata di Udin&Jazz Winter ha concluso una rassegna tutta superlativi, con fuochi d’artificio e mortaretti. Sarà stato anche perché avevamo tutti fame e sete di musica dal vivo dopo lunghi mesi di penitente astinenza ma davvero il rancio è stato tutto ottimo e abbondante. Euritmica ha voluto fare anche di più producendo addirittura lo spettacolo di un’orchestra di giovani realtà del jazz regionale, ottenendo uno strepitoso riscontro in termini di qualità e di consenso di critica e di pubblico

Libertà e fiori: dal blues a La Mela di Odessa a Udin&Jazz Winter

Terza memorabile serata a Udin&Jazz Winter con in cartellone un doppio concerto. Si è esibito per primo il duo Cojaniz/Feruglio con un nuovo progetto musicale che racconta le dolcissime e nostalgiche dimensioni del Blues e poi, di seguito, il batterista Roberto Gatto con il suo gruppo che ha esplorato il Rock Progressivo attraverso il Jazz con l’aiuto dell’inarrivabile performer vocale John De Leo

Quel quando, come e dove del “giovane” Enrico Rava a Udin&Jazz Winter

Straordinario concerto nella seconda serata di Udin&Jazz Winter di Enrico Rava il ragazzo di 82 anni da compiere, primo e unico ad aver creato la via italiana al jazz che continua ancora oggi a sbalordire le folle ai suoi concerti con l’ inesausta creatività e con le delicate primizie che soffia nella sua tromba

Un Oscuro scrutare. A Udin&Jazz Winter si scrive Coltrane si legge Bearzatti

Prima serata di grandissima musica per Udine&Jazz Winter. La manifestazione che promette di diventare un appuntamento fisso nella scena musicale non solo italiana più prestigiosa, ha inaugurato una mostra fotografica che ne documenta la storia e l’evoluzione. A seguire un racconto-concerto ispirato alla vita di John Coltrane ha visto un’esibizione stellare del sassofonista Francesco Bearzatti

Salvati dall’Amore. Le Suites per violoncello di J.S.Bach nell’interpretazione di Mischa Maisky

E’ ripartita la stagione concertistica del teatro Verdi di Pordenone con la VI edizione del prestigioso premio Pordenone Musica assegnato al critico e divulgatore Daniele Dell’Ongaro durante una sentita cerimonia tra gli applausi del folto pubblico. A seguire il virtuoso Mischa Maisky, universalmente conosciuto e stimato, ha eseguito l’integrale delle Suites per violoncello di J.S.Bach

Le Cosmicomiche: Gianluca Petrella e il suo Lounge Bar Beach Party

In una festosa e sempre splendida Sacile ha avuto luogo il secondo appuntamento della rassegna Il Volo del Jazz. Nella cittadina del Livenza, imbandierata e vestita di rosa per una imminente partenza del Giro d’Italia, con una durissima sfida dolomitica che vedrà i corridori raggiungere Cortina, ha fatto tappa, è proprio il caso di dirlo, il trombonista Gianluca Petrella con i suoi Cosmic Renaissance

Un sogno troppo grande per non essere vero. Francesco Bearzatti Tinissima “Zorro” per Il Volo del Jazz.

E’ ripartita con grande energia ed entusiasmo la stagione dei concerti con il primo straordinario appuntamento de Il Volo del Jazz la rassegna del Circolo Controtempo al Teatro Zancanaro di Sacile. Sul palcoscenico la fantastica esibizione del Francesco Bearzatti Tinissima “Zorro” feat. Davide Toffolo.

inScena

Dante 21- La musica dei cieli al Teatro Nuovo Giovanni da Udine: un Paradiso purgatoriale.

Tutti sanno bene che la terza cantica della Divina Commedia di Dante Alighieri è dedicata alla luce della beatitudine, al canto e alla danza gioiosa delle anime, ad una vera e propria, testuale “rappresentazione” ad uso del Poeta dello splendore della grazia del Creatore. Tutto in chiaro scuro è stata invece la messa in scena che ha aperto stagione autunnale del Teatro Giovanni da Udine, e non è sembrata una precisa scelta drammaturgica quanto una sua assenza.

inAscolto

La battaglia del Cellina: una canzone goliardica nata nell’asse Emilia – Friuli

La battaglia del Cellina è una canzone nata quasi per scherzo lungo...

“Zornant”, Alvise Nodale alla ricerca delle radici della musica popolare friulana

Alvise Nodale è un cantautore già noto nel panorama della musica...

“Buere Lontane”, l’esordio discografico di Cristian Mauro

Cristian Mauro, da anni frequentatore assiduo dell'ambiente musicale...

“Quello che cerco”: nuova canzone e video di Nicole Coceancig e Franco Giordani

    Franco Giordani e Nicole Coceancig hanno scritto assieme la...

“Favola Umida”, la leggenda dei Mè Pèk e Barba raccontata da Sandro Pezzarossa

Nel 2005 un gruppo di amici della bassa parmense con la passione...

Mulo de paese, il ritorno di Marongiu e “i sporcaccioni”: i Bisiacchi siamo noi

Marongiu & i Sporcaccioni sono tornati. Li avevamo incontrati...

Kythara, musica per abbattere le differenze

Il Friuli è terra che negli ultimi anni ha evidenziato la presenza...

Kama, la perla di Alessio Velliscig

Kama è l’opera prima di Alessio Velliscig, uno degli artisti della...

Nebbioso (Davide Schiacchitano) ci parla di … “Nebbiosa”

Undici canzoni, undici frammenti della storia di una figlia, la sedicenne Nebbiosa che si muove nella città-fortezza di Tr3SeiZer0, per raccontare una distopia, la messa in scena dei tratti più disumani della società contemporanea …

Dario SN con “The easy way” porta l’America in Friuli

Dario SN ha pubblicato recentemente il suo primo album solista dal titolo “The easy way”. Instart lo ha incontrato ed è nata questa intervista.

 

instArt

in video

Una serie di video girati durante le manifestazioni dove eravamo presenti,

cercando di trovare le immagini più significative per mostrarvi

il meglio di quello che succede nella nostra regione.

Buona Visione!

 

Prossimi Eventi

XII edizione di Musiche di Sconfine di Dobialab

lunedì 28 giugno, giovedì 1° e venerdì 2 luglio venerdì 30 e sabato 31 luglio

Al Teatro Nuovo Giovanni da Udine il Concerto di premiazione del 6° Concorso internazionale
di Composizione “Antonio Smareglia”

Appuntamento sabato 26 giugno 2021 alle ore 18.00. Ospiti della serata saranno i vincitori del Concorso, il mezzosoprano Alessia Nadin e il pianista Federico Lovato

Marta Cuscunà con l’Anpi di Udine

Sabato 26 giugno secondo appuntamento per “Incontri in giardino”, una serie di quattro eventi tra storia e libri proposta dall’ANPI di Udine

“Open Jazz” a Pordenone con Seamus Blake ed Emanuele Filippi

La nuova programmazione estiva del Verdi di Pordenone pensata dai consulenti artistici Natalia Di Iorio e Maurizio Baglini

Va allo scrittore spagnolo Fernando Aramburu il Premio Crédit Agricole FriulAdria La storia in un romanzo 2021

Riconoscimento nato dalla collaborazione fra Fondazione Pordenonelegge e il Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta, su impulso di Crédit Agricole FriulAdria

Premio Hemingway 2021 a Carlo Verdone

Nella serata di sabato 26 giugno, nell’Arena Alpe Adria dalle 20, Verdone prenderà parte al talk di premiazione condotto da Marino Sinibaldi

Ricco e articolato il programma di SAFest 2021 “Dove il Corpo può Spaziare” promosso dalla Nico Pepe che comincia il 23 giugno

Già dal titolo “Dove il Corpo può Spaziare” riassume due temi centrali dell’arte scenica e fotografa la situazione attuale, esprimendo il forte anelito alla riappropriazione dei fondamentali del teatro

inJazz di LdA

Con il numero 200 Artesuono compie trent’anni

Abbiamo intervistato per voi il “mago dei suoni” Stefano Amerio

Luca Colussi: un batterista che lascia “Segni”

Nuovo progetto discografico che lo vede accanto agli straordinari Paolo Corsini al pianoforte ed Alessandro Turchet al contrabbasso

E imminente luscita di “Let’s Start From Here”, nuovo progetto discografico di Paolo Corsini

Con Paolo al piano ed al Fender Rhodes, in questa nuova avventura, Alessandro Turchet al contrabbasso e Luca Colussi alla batteria

Zorro/Bearzatti: imperdibile suite con il Tinissima Quartet

Dodici anni nei quali l’ineffabile sassofonista ed il Tinissima Quartet ci hanno felicemente abituati a concept album e composizioni azzeccatissime

Boris Savoldelli: il nostro straordinario Nature Boy conquista Musica in Villa 2020

La straordinaria simpatia e bravura di Boris ha conquistato il pubblico già dalle prime note

inCurioso

“La Metamorfosi digitale e l’umano”: premio Taotim 2021

Venti giorni per raccontare – attraverso il linguaggio video-fotografico, o con un testo entro 2000 battute – come la tecnologia ha mutato l’essere umano e “l’essere umani”, ovvero il nostro modo di vivere e quindi la vita stessa sul pianeta

Elifriulia in Norvegia per training elisoccorso FVG

Addestramento avanzato al volo strumentale per i piloti dell’elisoccorso Elifriulia

Al via il corso di ippoterapia per persone con disabilità al Centro Socio Occupazionale Il Piccolo Principe di Casarsa della Delizia

Per ognuno degli utenti del centro un percorso personalizzato con dolci quadrupedi dell’associazione Anche noi a cavallo di Porcia

Cinema e fumetto mettiamo un po’ d’ordine?

Non molti mesi or sono ci fu la famosa polemica, iniziata da Martin...

Friuli Occidentale: arriva il Regalo Sospeso per aiutare famiglie in difficoltà a Natale

Un aiuto per le cooperative del comparto Turismo, Spettacolo, Cultura – Confcooperative Pordenone organizza insieme a Caritas e Fondosviluppo

inTervista

Nuovi bisogni hanno bisogno di nuove tecniche: intervista ad Andrea Massaria

Sembra facile ma “l’arte dell’improvvisazione è un modo di essere e di vivere non solo musicale”. E’ una prassi molto antica

“Zornant”, Alvise Nodale alla ricerca delle radici della musica popolare friulana

Alvise Nodale è un cantautore già noto nel panorama della musica...

E imminente luscita di “Let’s Start From Here”, nuovo progetto discografico di Paolo Corsini

Con Paolo al piano ed al Fender Rhodes, in questa nuova avventura, Alessandro Turchet al contrabbasso e Luca Colussi alla batteria

Inguaribile necessità di fare Musica: intervista a Claudio Melchior

Il 27 di novembre esce il mio nuovo brano, “Schivare la pioggia”, quello che doveva uscire a fine ottobre con lo showcase nell’ex-maglificio

inSimpatia

Share This