Il dramma shakespeariano interpretato da un cast di giovani attori
L’Otello contemporaneo di Jurij Ferrini a Pontebba e Latisana
Sul palco i temi della gelosia, del femminicidio, della guerra e della diversità
PONTEBBA – TEATRO ITALIA mercoledì 7 febbraio – ore 21.00
LATISANA – TEATRO ODEON giovedì 8 febbraio – ore 20.45

Due serate in compagnia di uno dei testi più rappresentati di William Shakespeare, Otello. La tragedia, rivisitata in chiave contemporanea dalla compagnia Progetto U.R.T. di Jurij Ferrini, sarà ospite del Circuito ERT mercoledì 7 febbraio alle ore 21.00 al Teatro Italia di Pontebba (la data è stata anticipata rispetto alla programmazione di inizio stagione che prevedeva lo spettacolo in scena in Valcanale il 9 febbraio) e giovedì 8 febbraio alle 20.45 al Teatro Odeon di Latisana. Sui due palchi regionali, oltre a Ferrini nel ruolo del protagonista, saliranno Rebecca Rossetti che interpreterà Iago e Agnese Mercati che sarà Desdemona. Il cast si completa con Paolo Arlenghi, Marita Fossat, Michela Gioiella, Federica Palumeri, Stefano Paradisi e Michele Puleio.

Restando fedele alla poetica del Progetto U.R.T., Jurij Ferrini rilegge in chiave contemporanea il classico shakspeariano, proprio come aveva fatto con il Sogno di una notte di mezza estate, visto nei Teatri ERT nella stagione 2022/2023.

Nella visione di Ferrini la storia del nero Otello diventa la storia d’amore di un generale delle forze armate occidentali, di stanza con le sue truppe a presidiare un’esotica e meravigliosa isola (Cipro nell’originale) per difenderla da forze nemiche mediorientali (i Turchi), accompagnato al fronte dalla moglie, una donna bellissima, giovanissima, estremamente libera e intelligente (Desdemona), che lo ama profondamente contro tutti i pregiudizi di una società ancora fortemente razzista; e da un suo ufficiale, un uomo di cui si fida moltissimo (Iago), altrettanto intelligente, del tutto affidabile in apparenza e votato, nel suo intimo, a un oscuro nichilismo e alla distruzione di ogni istinto vitale.

In questo dramma la verità perde di concretezza e cede il passo alla calunnia. Il groviglio di sentimenti che tormenta il protagonista si intreccia ai temi della discriminazione, della cospirazione e dell’intolleranza. Rebecca Rossetti interpreta uno Iago androgino, che compie la sua distruzione e autodistruzione per semplice, disarmante disprezzo per la vita.
Otello non è solo il dramma della gelosia, a renderlo ancor più contemporaneo c’è il tema del femminicidio, l’incapacità di dialogare che porta all’omicidio e alla guerra, la diversità.

L’attività della compagnia Progetto U.R.T. (un acronimo che sta per Unità di Ricerca Teatrale) procede da sempre su un doppio binario: da una parte la produzione di spettacoli che rispondono ai richiami della più raffinata scena contemporanea, dall’altra la produzione di opere classiche. Questi due filoni s’intrecciano fondando la propria radice comune nella sensibilità e nel lavoro di ricerca attoriale con cui vengono messi in scena.

Maggiori informazioni al sito ertfvg.it, prevendite online su ertfvg.vivaticket.it.

comunicato stampa

Share This