UN’EPIFANIA “MAGNETICA” – SABATO 6 GENNAIO ORE 17 – A TEATRO CONTATTO CON L’UOMO CALAMITA UN FUNAMBOLICO SPETTACOLO DI CIRCO CONTEMPORANEO
DEL CIRCO EL GRITO E DEL COLLETTIVO DI SCRITTORI WU MING LO SPETTACOLO SARÀ IN SCENA DOMENICA 7 GENNAIO ORE 17 AL TEATRO PASOLINI DI CERVIGNANO

Il giorno dell’Epifania – sabato 6 gennaio ore 17 al Teatro Palamostre di Udine – Circo El Grito e il collettivo di scrittori Wu Ming incrociano i loro sentieri in L’Uomo Calamita, mirabolante spettacolo di circo contemporaneo, magia, musica e letteratura realizzato in collaborazione fra TeatroContatto e Udine Città Teatro delle bambine e dei bambini. L’Uomo Calamita sarà in scena domenica 7 gennaio ore 17 al Teatro Pasolini di Cervignano del Friuli.

Spericolate acrobazie, equilibrismo magnetico, colpi di batteria del compositore Cirro (Fabrizio Baroni), magie surreali, la voce dal vivo di Wu Ming 2 guida lo spettatore in una vicenda tra storia e fantasia, quella di un circo clandestino durante la seconda guerra mondiale. L’Uomo Calamita è la storia di un supereroe che combatte l’assurdità della guerra, tra funambolismi del corpo e della parola.

Lo spettacolo è adatto a un pubblico dai 6 anni. Dalle ore 16 laboratorio gratuito per bambine e bambini a cura di Damatrà.

L’11settembre 1940 con una circolare telegrafica, il capo della polizia ordina che vengano controllati tutti i carrozzoni, i circhi e le carovane, affinché “vengano rastrellati e concentrati sotto rigorosa vigilanza”. L’Uomo Calamita e altri fenomeni da baraccone si ritrovano così senza tendone, senza lavoro e ricercati dalla polizia. Lena – una bimba di otto anni – si ritrova invece senza il suo supereroe preferito e senza lo spettacolo che attendeva dall’anno prima. Per sfuggire alla persecuzione, i circensi sono costretti a darsi alla macchia ma, con l’aiuto di Lena, useranno i propri poteri, l’astuzia e il magnetismo per combattere il nazismo.

Lo spettacolo ideato da Giacomo Costantini con la collaborazione di Wu Ming 2 ha assunto come modello il dialogo tra il processo di creazione di un dramma circense e la costruzione del soggetto narrativo di un romanzo storico.
I due autori si sono confrontati in un fecondo scambio durato due anni: se Costantini ha potuto appoggiarsi sugli approfondimenti storici e narrativi del libro in costruzione, Wu Ming 2 man mano che avanzava con la scrittura ha visto concretizzarsi in gesto circense l’universo che stava scrivendo.

Prima che venisse conclusa la scrittura scenica dello spettacolo è stato coinvolto il compositore e batterista Fabrizio Baioni “Cirro”: ne “L’Uomo Calamita” la musica è interamente eseguita dal vivo e, al pari del circo e della letteratura, è stata parte integrante del percorso di creazione dello spettacolo.

El Grito nasce a Bruxelles nel 2007 dall’incontro tra l’acrobata aerea uruguaiana Fabiana Ruiz Diaz e l’artista multidisciplinare italiano Giacomo Costantini. Considerati dalla stampa tra i pionieri del circo contemporaneo in Italia, la compagnia presenta spettacoli che si muovono al confine fra circo, danza, musica, teatro e letteratura. Dalla Biennale Internazionale del Circo di Bruxelles all’Auditorium Parco della Musica di Roma, El Grito ha diffuso i propri spettacoli in tutta Europa declinando il circo contemporaneo nei suoi tre luoghi simbolo: la strada, il teatro, lo chapiteau.

La biglietteria del Teatro Palamostre – piazzale Paolo Diacono 21  –  è aperta dalle ore 17.30 alle 19.30 tel +39 0432 506925 biglietteria@cssudine.it.  prevendita online su vivitacket. Ulteriori informazioni su www.cssudine.it

comunicato stampa

Share This