Esecizi per voce © Pietro Castellucci

CODROIPO – BIBLIOTECA CIVICA “Don Gilberto Pressacco”
Presentazione del libro 
venerdì 11 febbraio – ore 17.00

CODROIPO – CENTRO CULTURALE OTTAGONO
sabato 12 febbraio – ore 18.00

Le parole di Dante Alighieri nella Divina Commedia si trasformano in suoni e musiche attraverso il sapiente lavoro di Chiara Guidi e Francesco Guerri, al violoncello. Nasce così l’inedita partitura di Esercizi per voce e violoncello sulla Divina Commedia di Dante, secondo appuntamento della rassegna Una stanza tutta per sé promossa dal Circuito ERT con il Comune di Codroipo, in programma sabato 12 febbraio alle ore 18.00 al Centro culturale polifunzionale Ottagono.

Gli endecasillabi danteschi, dunque, sono il punto di partenza di un percorso di ricerca che mira a stimolare un nuovo ascolto della Divina Commedia. Le parole si fanno suoni, melodia, pause per far emergere i concetti autentici della poetica dell’opera che, molto spesso, diventa semplice materia di studio a scuola. Guidi e Guerri, invece, lavorano da anni su alcuni Canti della Divina Commedia per scrivere una nuova partitura che metta in relazione, sul pentagramma, la voce umana e il suono del violoncello.

Chiara Guidi è regista, attrice e drammaturga, vincitrice di numerosi riconoscimenti tra cui il Premio Ubu nel 2013, ed è impegnata da sempre in un raffinato percorso di ricerca sulla voce come chiave drammaturgica. È anche autrice di diverse pubblicazioni e presenterà in Biblioteca a Codroipo venerdì 11 febbraio, alle ore 17.00, il suo ultimo lavoro Interrogare e leggere. La domanda e la lettura come forme irrisolvibili di conoscenza pubblicato da Edizioni Sete. I posti per l’incontro sono limitati, è consigliata la prenotazione scrivendo a formazione@ertfvg.it oppure chiamando il numero 0432224241.

Esercizi per voce © Nicolò Cecchella

Il percorso artistico di Una stanza tutta per sé, rivolto in particolare al pubblico giovane, vede il coinvolgimento degli studenti e delle studentesse dell’IPS Linussio di Codroipo che incontreranno la protagonista dello spettacolo sempre nella giornata di venerdì 11 febbraio.

La rassegna proseguirà invece, all’Ottagono e sempre alle 18, venerdì 18 marzo con A+A Storia di una prima volta, testo di Giuliano Scarpinato (già autore di Fa’afafine, premio Scenario Infanzia 2014, Premio Eolo 2016 come miglior spettacolo italiano per il pubblico giovane) e si concluderà sabato 9 aprile con In flagrante delicto – Gesualdo da Venosa, principe dei musici di Roberto Aldorasi e Francesco Niccolini.

Il biglietto di ingresso è fissato in 10 euro (8 euro il ridotto studenti) e la capienza dell’Ottagono per questa rassegna è di 50 posti. L’inizio degli spettacoli sarà alle ore 18 e per l’accesso in sala varranno le regole in vigore per limitare la diffusione del Covid-19: Green Pass rafforzato e utilizzo delle mascherine FFP2.

Maggiori informazioni sullo spettacolo al sito ertfvg.it o inviando una mail a biglietteria@ertfvg.it.

Comunicato Stampa

 

Share This