Il Piccolo Opera Festival porta in scena nella straordinaria cornice del Nuovo Teatro di Verzura del Castello di Spessa a Capriva del Friuli uno dei titoli più celebri dell’opera italiana di Giacomo Puccini: MADAMA BUTTERFLY. L’opera approda al Piccolo Opera Festival con un “vestito” nuovo e mai visto prima: il regista Enrico Stinchelli (anche celebre conduttore radiofonico de La Barcaccia su Rai Radio 3) propone una versione intimista dell’opera, in una trascrizione già concepita dall’autore, che si adatta al meraviglioso teatro all’aperto del Castello di Spessa. Il Teatro di Verzura è interamente ricavato dalla vegetazione: la platea siede su gradini erbosi scavati nella collina; il palcoscenico è un taglio di prato (con buca ribassata per l’orchestra), e la scenografia naturale un’imponente quercia con il Collio alle spalle. Un’esperienza sensoriale ed immersiva, in uno spazio incantato che dialoga con l’opera e vi si immerge.
Madama Butterfly è una produzione del Festival che vede protagonisti: GO!Borderless Opera Choir  (Maestro del Coro Elia Macrì), FVG Orchestra con Maestro concertatore e direttore Hirofumi Yoshida; Nel ruolo di Madama Butterfly Ira Bertman, soprano di rara finezza, perla dell’Opera di Israele mentre Oreste Cosimo, apprezzatissimo per le sue precise ed intense esecuzioni, vestirà i panni del Colonnello Pinkerton. Nel ricco ed internazionale cast che riunisce artisti provenienti da moltissimi paesi nello spirito dell’incontro del Piccolo Opera Festival, spiccano Jure Počkaj nel ruolo di Sharpless ed il bravissimo tenore friulano Federico Lepre che darà voce al personaggio di Goro, il sensale di matrimonio responsabile dell’incontro fatale dei protagonisti. L’evento è realizzato con la collaborazione del Comune di San Vito al Tagliamento e della Fondazione Luigi Bon – Istituzione musicale e sinfonica del Friuli Venezia Giulia.

comunicato stampa

Share This