Martedì 25 ottobre 2022 alle 20.45 primo appuntamento nel segno di Shakespeare
Il Mercante di Venezia apre la nuova Stagione di Prosa del Teatro Nuovo Giovanni da Udine
La nuova raffinata produzione del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Centro Teatrale Bresciano e Teatro de Gli Incamminati, con la regia di Paolo Valerio, affida a Franco Branciaroli il ruolo cardine dell’ambiguo usuraio Shylock. Repliche fino al 27 ottobre. Previsti anche due appuntamenti di Casa Teatro dedicati all’opera del Bardo (25 ottobre) e all’incontro con gli artisti della Compagnia (26 ottobre)

Sarà tutto nel segno di Shakespeare il primo appuntamento in calendario per la Stagione di Prosa 2022/23. Martedì 25 ottobre infatti il sipario si alzerà sul Mercante di Venezia con la regia e l’adattamento di Paolo Valerio. Rappresentata per la prima volta a Londra nel 1598, l’opera pone al pubblico contemporaneo questioni di assoluta necessità: scontri etici, rapporti sociali e interreligiosi mai pacificati, l’amore, l’odio, il valore dell’amicizia e della lealtà, l’avidità e il ruolo del denaro, muovendo un mondo mutevole e vibrante di personaggi che in scena incarnano inquietudini, chiaroscuri e complessità ancora sorprendentemente attuali.
Il capolavoro del Bardo è proposto nel nuovo raffinato allestimento prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia con il Centro Teatrale Bresciano e il Teatro de Gli Incamminati: lo interpreta una notevole compagnia d’attori capeggiata da Franco Branciaroli, che offrirà una prova magistrale nel ruolo cardine dell’ambiguo usuraio Shylock. A lui si rivolge Antonio (Piergiorgio Fasolo), ricco mercante veneziano il quale, pur avendo impegnato i suoi beni in traffici rischiosi, non esita a farsi garante per l’amico Bassanio, innamorato dell’aristocratica Porzia, che ha bisogno di tremila ducati per cambiare il proprio destino. Shylock, però, impone una spietata obbligazione: se la somma non sarà restituita, egli pretenderà una libbra della carne di Antonio, tagliata vicino al cuore. Sarà proprio l’intelligentissima Porzia “en travesti” ad intervenire come avvocato in difesa di Antonio: con argute argomentazioni gli salverà la vita, punirà la furia vendicativa dell’usuraio.
Gli incontri di Casa Teatro: doppio appuntamento il 25 e 26 ottobre
Ripartono con la nuova Stagione gli attesi appuntamenti di approfondimento di Casa Teatro: negli spazi accoglienti del Giovanni da Udine incontreremo i protagonisti della scena e altri ospiti speciali. Aprirà la serie, martedì 25 ottobre alle ore 17.30, Celebrando Il Mercante di Venezia. Shylock, colosso shakespeariano, una illuminante lezione di Peter Brown direttore della British School FVG.
Mercoledì 26 ottobre sempre alle ore 17.30 conosceremo più da vicino Franco Branciaroli, Paolo Valerio e la Compagnia dello spettacolo Il Mercante di Venezia. Lo storico, giornalista e scrittore Valerio Marchi interverrà sulla storia delle comunità ebraiche a Udine. Conduce Elena Commessatti scrittrice e giornalista.
Gli incontri di Casa Teatro sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Biglietteria e accesso in sala
Gli sportelli di via Trento sono aperti dal martedì al sabato (escluso festivi) dalle 16.00 alle 19.00 e a partire dal 90 minuti prima dell’inizio dello spettacolo. Gli acquisti come di consueto possono essere gestiti anche online sul sito www.teatroudine.it o www.vivaticket.it.
Per l’accesso in sala non è obbligatorio l’uso della mascherina.

Il mercante di Venezia
con Franco Branciaroli
e Piergiorgio Fasolo, Francesco Migliaccio
e (in o.a.) Emanuele Fortunati, Stefano Scandaletti, Lorenzo Guadalupi, Giulio Cancelli, Valentina Violo, Dalila Reas, Mauro Malinverno, Mersila Sokoli
scene Marta Crisolini Malatesta
costumi Stefano Nicolao
luci Gigi Saccomandi
musiche Antonio Di Pofi
movimenti di scena Monica Codena
regia e adattamento Paolo Valerio
produzione Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Centro Teatrale Bresciano, Teatro de Gli Incamminati

comunicato stampa

Share This