Suns Europe: aperte le prevendite per il concertone!
Solo disponibili i biglietti per la serata-evento quest’anno in programma sabato 26 novembre, dalle 21, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine

Nell’attesa di scoprire i dettagli del nuovo programma di Suns Europe 2022, il festival delle arti in lingua minorizzata organizzato dalla cooperativa Informazione Friulana, editrice di Radio Onde Furlane – col sostegno finanziario della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, dell’ARLeF, Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane, del Comune di Udine, della Fondazione Friuli e la collaborazione dell’Istituto Basco Etxepare, dell’Ambasciata italiana dei Paesi Bassi e di numerosi soggetti pubblici e privati, locali e internazionali –, è cominciata la prevendita dei biglietti (10 euro) per il momento più atteso, il concertone finale, in programma sabato 26 novembre, dalle 21 al Teatro Nuovo Giovanni da Udine. I biglietti possono essere acquistati alla biglietteria del Teatro Nuovo Giovanni da Udine (da martedì a sabato dalle 16 alle 19) o sul sito www.vivaticket.it. Pur senza svelare ancora nulla, il direttore artistico di Suns Europe, Leo Virgili, ha voluto ricordare quanto «l’originalità e la diversità per noi non sono solamente legate ai soli aspetti linguistici, ma tentiamo in tutti i modi di dare spazio a progetti artistici lontani dal mainstream, freschi e autentici. E in questo siamo in qualche modo facilitati perchè spesso l’utilizzo di una lingua minoritaria come mezzo di espressione artistica porta gli artisti e le band a cercare autonomamente dei percorsi sperimentali e lontani dal mercato».
SUNS EUROPE – Suns Europe (da giugno a novembre 2022) è il festival europeo delle arti performative in lingua minorizzata (termine che indica le lingue cui viene negata la possibilità di essere utilizzate in maniera normale e paritaria in tutti gli ambiti della vita quotidiana). Nato nel 2009 in Friuli, cuore multilingue dell’Europa, Suns (friulano: suoni) era un concorso musicale per le comunità minoritarie dell’Europa alpino-mediterranea. Il festival si è poi evoluto in Suns Europe, un luogo di incontro e di scambio tra artisti di gruppi linguistici minoritari del continente e un’occasione per tutte le comunità europee di prendere coscienza dei propri diritti linguistici, nonché dell’importanza del pluralismo culturale come patrimonio, diritto e opportunità per tutti, in Friuli e non solo. Il Festival è organizzato dalla cooperativa Informazione Friulana, editrice di Radio Onde Furlane col sostegno finanziario della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, dell’ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane, del Comune di Udine, della Fondazione Friuli e il contributo dell’Istituto Basco Etxepare, dell’Ambasciata italiana dei Paesi Bassi, delle associazioni Amîs da Mont Quarine e Damatrà, del CEC Centro Espressioni Cinematografiche. Inoltre si avvale della collaborazione di numerosi soggetti pubblici e privati quali i Comuni di Artegna, Mortegliano, Moruzzo, Pozzuolo del Friuli e Romans d’Isonzo, l’associazione Amici del Teatro di Artegna, la Società Filarmonica di Pozzuolo del Friuli, il Liberatorio d’Arte “Fulvio Zonch” di Romans d’Isonzo, il circolo Cas*Aupa di Udine e le associazioni Inniò, Babel (Sardegna) e Stichting REUR (Bassa Sassonia). Suns Europe ha il merito di trasformare il Friuli in un crocevia di culture, lingue e artisti, creando contaminazione e confronto, dando spazio a una produzione artistica di assoluto valore.

INFO – www.sunseurope.comFacebook | Instagram |

comunicato stampa

Share This