La vincitrice del Premio Fatima Terzo al Teatro Luigi Bon
Un nuovo concerto nell’autunno 2020 al Teatro Luigi Bon, che nonostante tutto, continua ad accogliere, in sicurezza, i suoi spettatori per emozionarsi sempre con la musica da vivo.

L’appuntamento è per venerdì 23 ottobre alle 20.45 con “O VERA LUX – Cantare et sonare”, ad esibirsi sarà la vincitrice del Premio Fatima Terzo, il contralto Stefania Cocco, accompagnata da I Musicali Affetti, guidati dal M° Fabio Missaggia.
Il concerto è realizzato in collaborazione con il Festival Risonanze e l’Associazione Culturale Spazio e Musica, che per valorizzare il canto barocco, sostengono il Premio Fatima Terzo, concorso internazionale di musica antica, giunto alla sua XIV edizione, che premia le migliori voci emergenti.
Il programma della serata inizierà con il Concerto grosso n. 1 da “Six Concertos in seven parts” di Alessandro Scarlatti, caratterizzato da una ricchezza armonica di grande impatto con frequenti cromatismi e passaggi arditi.
Per proseguire poi con l’intenso “Salve Regina” di Giovanni Battista Pergolesi, dove lo stile accorato e affettuoso ricorda i passaggi più intimi del suo Stabat Mater e privilegia l’aderenza della voce e degli strumenti ad un testo molto evocativo.
La seconda parte è dedicata, invece, ad Antonio Vivaldi, con il suo Concerto RV 150 e la Sinfonia “Al Santo Sepolcro”.
Due brani di carattere opposto: il primo fa parte della raccolta parigina ed è di tenore leggero; il secondo è scritto in “stile antico” con due soli tempi con dissonanze e cromatismi accentuati quasi a suggerire il dolore della Passione di Cristo.
A concludere il concerto, il virtuosistico Mottetto “Longe mala, umbrae, terrores”, composizione brillante e tra le più impegnative del compositore per la parte vocale.
Il concerto è ad ingresso gratuito, ma è necessaria la prenotazione scrivendo a biglietteria@fondazionebon.com o telefonando allo 0432 543049 (lun-ven 15.00-18.30)
Il gruppo I Musicali Affetti nasce nel 1997 dall’idea di Fabio Missaggia, diplomato in violino barocco con Enrico Gatti e studioso di musicologia, di riunire musicisti italiani e stranieri che si dedicano allo studio e all’esecuzione di musica antica con strumenti originali. Lo studio delle fonti antiche e la ricerca costante della qualità del suono vogliono essere le basi per affrontare la musica antica con la più grande libertà di espressione.
Stefania Cocco, diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di Sassari, prosegue gli studi con il M° Maurizio Torelli, conseguendo il Diploma accademico di II livello in Direzione di Coro e, successivamente, il Diploma accademico di II livello in Canto Lirico, entrambi con il massimo dei voti, la lode e menzione d’onore al Conservatorio di Fermo. È stata vincitrice di concorsi nazionali di canto lirico, riportando anche qualificazioni in concorsi internazionali, avendo all’attivo numerosi concerti in veste sia di solista che in formazioni cameristiche.

comunicato stampa

Share This