Passariano di Codroipo, 19/08/2018 – Musica in Villa 2018 – un’iniziativa Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli – Villa Manin – FILARMONICI FRIULANI CON MARCO FIORINI – Foto Alice BL Durigatto / Phocus Agency © 2018

“Metamorphosis”, la stagione dell’Orchestra giovanile Filarmonici Friulani, fa tappa, mercoledì 26 febbraio alle ore 20.30, al Teatro della Corte di Osoppo con un ospite d’eccezione: il violinista Marco Fiorini. In programma musiche di W.A. Mozart, D. Shostakovich e O. Respighi eseguite dagli archi dell’unica orchestra regionale composta e gestita da under 30

La vibrante espressività degli strumenti ad arco sarà protagonista di “Strings!”, il concerto dell’Orchestra giovanile Filarmonici Friulani presentato in un’unica data mercoledì 26 febbraio alle ore 20.30 al Teatro della Corte di Osoppo a ingresso libero con il sostegno della Comunità Collinare e il Patrocinio del Comune di Osoppo. A curare la preparazione dell’ensemble sarà un violinista d’eccezione, il Maestro Marco Fiorini, già primo violino dell’Accademia di Santa Cecilia e docente dei più prestigiosi corsi di formazione in Italia. L’appuntamento – inserito in “Metamorphosis”, la stagione dell’OFF sostenuta da Regione FVG e Fondazione Friuli – conclude, infatti, la masterclass di formazione orchestrale tenuta da Fiorini stesso che permetterà ai giovani musicisti di approfondire i brani in programma e curare l’insieme.

Il programma è, infatti, affascinante e ambizioso. Nella prima parte, si potrà ascoltare l’Adagio e fuga in Do minore di W. A. Mozart che permette di apprezzare l’elevato grado di maturità artistica del compositore, che in questo pezzo dimostra di essere ben consapevole dell’eredità barocca e contemporaneamente quasi proiettato nel Romanticismo. Con un salto temporale di quasi due secoli, ci troviamo a Dresda nel 1960 quando la città ancora ferita dalla Seconda Guerra Mondiale fu visitata da D. Shostakovich. Qui nacque il Quartetto n.8 (che a Osoppo verrà eseguito nella versione per orchestra d’archi), un brano che racconta la vita stessa del compositore russo ed è, contemporaneamente, inno di pace che commemora tutti i caduti di ogni guerra e suo stesso Requiem, quasi si considerasse lui stesso una di quelle vittime. Chiude il concerto la terza Suite di “Antiche arie e danze per liuto” dell’italiano O. Respighi: fulgida testimonianza del gusto del Novecento italiano per la riscoperta della tradizione musicale più arcaica.

È il secondo anno che l’Orchestra offre gratuitamente la masterclass agli orchestrali grazie alla collaborazione con la Scuola di Musica “Città di Codroipo” che ospita le lezioni e al contributo in favore delle attività culturali a favore dei giovani sempre della Regione Friuli Venezia Giulia. Si tratta di un’opportunità di crescita che consolida l’attività dell’OFF che coniugano la capacità di costruire delle occasioni di lavoro per i musicisti under 35 con una forte vocazione alla formazione e alla crescita dei talenti espressi dal territorio.

Informazioni: www.filarmonicifriulani.com – filarmonicifriulani@gmail.com

Share This