A.B.C. ONLUS: AL VIA IL NUOVO PROGETTO “TUTELA E DIRITTI” CON IL WEBINAR
GRATUITO “L’INCLUSIONE SCOLASTICA E LA DISABILITÀ”, DI MARTEDÌ 16 NOVEMBRE
(ORE 18, SU ZOOM). CON UN’AVVOCATA ESPERTA SI PARLERÀ DI INCLUSIONE
SCOLASTICA DEI BAMBINI E RAGAZZI CHE BENEFICIANO DELLA LEGGE 104/92.
SONO GIÀ OLTRE 700 GLI ISCRITTI ALL’EVENTO.
SARÀ L’OCCASIONE PER PRESENTARE L’INTERO PROGETTO CHE COMPRENDE UN
SECONDO WEBINAR DEDICATO, UNA GUIDA PER RISPONDERE AI DUBBI PIÙ FREQUENTI
SULLE APPLICAZIONI DELLA LEGGE 104/92 E UNO SPORTELLO DI CONSULENZA
LEGALE PER APPROFONDIRE LE CARATTERISTICHE DELLA NORMATIVA
A.B.C. onlus, associazione che dal 2005 aiuta tutti i bambini che devono affrontare
complessi percorsi chirurgici all’interno dell’ospedale materno infantile Burlo Garofolo di
Trieste, avvia un nuovo progetto, “Tutela e diritti”, in linea con la propria mission, che affiancherà
i servizi di sostegno psicologico in reparto e da remoto e risponderà alla necessità di molte
famiglie di essere informate sulla normativa e sui possibili aiuti e servizi resi disponibili
dalla Legge 104/92. Così A.B.C. vuole supportare anche negli aspetti legali le famiglie che hanno
bisogno di essere accompagnate non solo nel momento del ricovero, ma anche nella successiva
quotidianità. L’attività è rivolta alle famiglie dei bambini chirurgici ma anche alle famiglie (in
regione e in tutta Italia), che devono affrontare un cammino al fianco della disabilità; destinatari del
progetto possono essere anche gli operatori sanitari, gli insegnanti, gli educatori e tutti coloro che
operino nell’ambito dell’applicazione delle casistiche della Legge.
IL PRIMO APPUNTAMENTO
Martedì 16 novembre 2021, alle 18.00, sulla piattaforma zoom A.B.C. propone il webinar
gratuito “Inclusione scolastica e disabilità: come garantire i diritti dei bambini”.
Diritto allo studio e inclusione scolastica, discriminazione e abilismo. Quante volte i genitori si
trovano a scontrarsi, nell’inserimento scolastico, con mille sigle: PEI, GLO, DF, PDF… e chissà
quante altre! Il webinar accompagnerà i partecipanti alla conoscenza di informazioni utili
entrando in una materia, come quella della giurisprudenza, che spesso appare faticosa ad occhi
non esperti.
Sarà l’Avvocata Elisabetta Rovatti, esperta in Inclusione Scolastica e Diritto Antidiscriminatorio, a
guidare i partecipanti durante l’incontro. Insieme a lei Giusy Battain, Fondatrice e Direttrice di
A.B.C. Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo onlus, e Giulia Bresciani, Responsabile
Area Progetti di A.B.C.
L’appuntamento – che ad oggi conta già oltre 700 iscritti – si rivolge alle famiglie che
necessitano di supporto in merito ai benefici e ai diritti che la legge 104/92 garantisce ed è
aperto anche ai professionisti e agli operatori sanitari che seguono il percorso di cura dei
bambini e il loro inserimento nel percorso scolastico.
La partecipazione è libera; è possibile iscriversi compilando il modulo sulla pagina dedicata nel sito
di A.B.C. >>> https://abcburlo.it/iscriviti-webinar-inclusione-scolastica-disabilita/
PERCHÈ “TUTELA E DIRITTI”?
“Tutela e diritti” (questo il nome del progetto) risponde in primis alla necessità delle famiglie dei
pazienti chirurgici già in contatto con A.B.C., ma potrà essere fruito da tutti coloro (anche
operatori sanitari, educatori, insegnanti) che, per i più diversi motivi, in tutta Italia, e in diverse
situazioni di necessità, hanno bisogno di una guida attraverso l’interpretazione della Legge.
Il progetto “Tutela e Diritti” vuole aiutare le famiglie a tutelare e soprattutto a garantire i diritti
dei bambini e delle loro famiglie, per tutto il corso della vita. Obiettivo del progetto è
l’informazione, il sostegno e la divulgazione di materiale che talvolta appare complesso e
ostico da affrontare, ma che è fondamentale per chi vive situazioni di difficoltà. Conoscere le
normative, riconoscere quando sono applicate correttamente, richiederne l’applicazione nei giusti
contesti è indispensabile per proteggere non solo il percorso di cura, ma tutto il percorso di
vita che ogni bambino chirurgico (o costretto ad altre forme di invalidità) affronta insieme
alla sua famiglia. A.B.C., una volta di più con questo nuovo progetto, vuole stare accanto alle
famiglie, rispondendo continuativamente ai loro bisogni.
“Supportare e sostenere lo sviluppo non significa solamente accompagnare la crescita da un punto
di vista fisico ed emotivo, ma implica anche garantire i diritti e aiutare a eliminare gli ostacoli
dal proprio tragitto. Tutto questo si può ottenere anche grazie alla conoscenza delle specifiche
caratteristiche e opportunità che una Legge complessa come la Legge 104/92 offre.” commenta
Giulia Bresciani, Responsabile Area Progetti di A.B.C.
COSA OFFRE IL PROGETTO?
Il progetto mette a disposizione diverse fonti di informazione e tutela.
Saranno due i webinar gratuiti (il primo, quello del 16 novembre, con una seconda edizione a
inizio 2022) per presentare il progetto, con il sostegno di un’Avvocata esperta, e dare già un primo
supporto attraverso la conoscenza della legge, con particolare attenzione ad alcuni temi specifici.
Sarà inoltre messa a disposizione dei partecipanti al webinar una guida specifica e chiara (un
compendio di una sessantina di pagine, chiaro nei contenuti e accessibile ai non addetti ai lavori),
realizzata con un’Avvocata di riferimento del progetto, che risponde ai dubbi più frequenti sugli
ambiti della 104/92 che riguardano l’età scolare (cos’è il Piano Educativo Individualizzato? Chi fa
parte del gruppo di lavoro GLO? Come si quantificano le ore di sostegno?) e che fornisce
informazioni e indicazioni anche agli adulti di riferimento (Quali sono le agevolazioni lavorative per
chi si occupa di un bambino con disabilità?). Un manuale agile dal taglio fortemente divulgativo.
Infine, sarà fornito uno sportello gratuito di consulenza con la stessa Avvocata volto
all’approfondimento dei diversi aspetti della normativa, mediato da A.B.C.: le famiglie
potranno scrivere all’indirizzo tutelaediritti@abcburlo.it per ricevere una prima risposta sui loro
specifici problemi e indicazioni per poter intraprendere un percorso di tutela e di garanzia
dei loro diritti. Le risposte saranno condivise in una pagina dedicata del sito di A.B.C. (nel rispetto
della privacy e dei dati personali) a beneficio di tutte le famiglie che si trovano ad affrontare
situazioni particolari.
CHI È A.B.C.
Nell’ultimo anno e mezzo A.B.C. onlus si è impegnata ad ascoltare in modo sempre più attento i
bisogni, in continuo mutamento, dei bambini e delle famiglie che accompagna. Per il terzo anno
consecutivo ha rinnovato, insieme al Burlo, il progetto di sostegno psicologico dalla diagnosi
prenatale, che prevede la presenza quotidiana di uno psicoterapeuta qualificato all’interno
dell’ospedale; ha messo a sistema anche un servizio di supporto psicologico a distanza per
seguire le famiglie in questo periodo così complesso e per continuare a stare al loro fianco anche
dopo il ricovero. Particolare attenzione A.B.C. ha dato al progetto “Un reparto a misura di
bambino”, con il quale l’associazione si adopera per creare un ambiente accogliente e naturale
(fatto di giochi, di presenze affettuose, di dialoghi) per i piccoli pazienti e per ridurre l’impatto che i
bambini e le loro famiglie devono affrontare dovendo vivere, spesso anche per lunghi periodi, in
condizioni di ansia e preoccupazione.

Comunicato Stampa

Share This