Dopo due stagioni molto complicate, più volte interrotte e riprogrammate a causa della pandemia, è finalmente tempo di riaprire le porte del Teatro Verdi. Stagione sicura, emozioni libere è il messaggio scelto per il cartellone 2021-2022 che ha visto la collaborazione dell’amministrazione Comunale e dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia per allestire un programma di grande livello artistico, proposto con la formula del doppio spettacolo a maggior tutela e garanzia di sicurezza del pubblico in sala.

“Dopo un periodo certamente difficile per tutti – l’assessore alla cultura del Comune di Maniago Anna Olivetto commenta così il ritorno a Teatro – è arrivato il momento di riprendere il piacere di una vita fatta di relazioni, di esperienze condivise, guardando al futuro con fiducia e ottimismo. Le tre mongolfiere colorate che accompagnano la comunicazione siano allora simbolo di libertà, di curiosità, di voglia di lasciarsi trasportare nel vento delle emozioni”. “Assieme all’amministrazione comunale – le fa eco il direttore dell’ERT, Renato Manzoni – abbiamo allestito un programma improntato al divertimento intelligente, con ben quattro commedie corali dove ci sarà spazio per la risata ma anche per la riflessione. In programma il pubblico troverà anche tanta musica di qualità”.

L’offerta complessiva di ManiagoTeatro quest’anno prevede otto spettacoli totali, cinque dei quali in abbonamento e in doppia replica e tre fuori abbonamento in replica singola.

La stagione in abbonamento inizierà sabato 20 e domenica 21 novembre all’insegna della musica. La FVG Orchestra ritorna al Teatro Verdi con un nuovo concerto, Dall’opera al musical, in cui le migliori arie operistiche ma anche di operette, melodrammi e musical saranno interpretate dall’ensemble regionale diretta dal M° Paolo Paroni, accompagnata dalla soprano Anna Viola e dal tenore Mathia Neglia. Marco Maria Tosolini guiderà il pubblico nel percorso tessendo un filo rosso tra le diverse composizioni.
Venerdì 3 e sabato 4 dicembre Gabriele Pignotta e Vanessa Incontrada saranno gli interpreti principali di Scusa sono in riunione… ti posso richiamare?, una commedia generazionale nella quale l’autore e regista Pignotta dipinge un divertente ritratto dei quarantenni di oggi.

Vanessa Incontrada

Uno scontro generazionale sarà al centro di Harold e Maude, testo di Colin Higgins che arriverà al Verdi martedì 25 e mercoledì 26 gennaio. Sul palco saliranno una anziana signora vulcanica, Ariella Reggio, e un giovane ragazzo problematico, Davide Rossi, e in scena andrà il rapporto vecchiaia-giovinezza, visto però a poli invertiti.
Gli autori de La casa di famiglia, grande successo teatrale e cinematografico, hanno scritto L’uomo ideale, commedia che approderà a Maniago martedì 22 e mercoledì 23 febbraio. In scena ci saranno Simone Montedoro, Claudia Campagnola e Toni Fornari in una pièce che con allegria e attraverso le risate affronta il tema della solitudine dell’uomo di oggi.
La stagione si concluderà martedì 22 e mercoledì 23 marzo con Montagne Russe, un lavoro che propone una riflessione pungente sul tema dei legami familiari. Corrado Tedeschi e Martina Colombari saranno i protagonisti di un testo costruito con dei botta e risposta mozzafiato che terranno incollato il pubblico alla sedia. 
Come detto, saranno tre gli spettacoli fuori abbonamento. 
Giovedì 25 novembre da Next 19/20, il laboratorio di idee per la produzione e la distribuzione di spettacolo dal vivo dell’AGIS lombarda, giunge a Maniago Sogno Americano Chapter#1Ray, uno spettacolo tratto dalle opere di Raymond Carver. Sogno americano, previsto in scena a Maniago originariamente nel febbraio del 2020, era stato riprogrammato più volte a causa della pandemia.
Sabato 5 marzo la Trieste Early Jazz Orchestra proporrà un omaggio a uno dei più importanti compositori americani. Il genio di George Gershwin – Da Broadway alla Rhapsody in Blue è il titolo del concerto che ripercorrerà i successi del grande artista newyorchese.
Ancora di omaggio si parla nell’ultimo concerto fuori abbonamento. Astor Piazzolla. Una vita per la musica con il Quintetto Italiano di Fisarmoniche sarà ospite del Verdi venerdì 11 marzo. 

La campagna abbonamenti è iniziata ieri al Museo dell’Arte Fabbrile e delle Coltellerie di via Maestri del Lavoro e proseguirà fino a venerdì 29 ottobre (dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30, da lunedì a domenica, chiuso nei pomeriggi di martedì e mercoledì) con il rinnovo degli abbonamenti: gli abbonati della stagione 2019/2020 potranno confermare la data e il posto assegnati; sabato 30 ottobre, dalle ore 17.00 alle 19.00
al Teatro Verdi, gli abbonati della stagione 2019/2020 potranno cambiare la data e il
posto assegnati; da mercoledì 3 novembre al Museo (lunedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica: 10.00-13.00 e 14.30-17.30 martedì e mercoledì 10.00-13.00) partirà la sottoscrizione dei nuovi abbonamenti.

Informazioni al Museo (0427/709063 | museocoltellerie@maniago.it), maggiori dettagli al sito www.ertfvg.it.

Comunicato Stampa

Share This