L’Antico frutteto di Palazzo Burovich a Casarsa della Delizia ospiterà, giovedì 22 luglio alle 21 (in caso di maltempo ci si sposterà al teatro Pasolini) il quarto appuntamento di Biblioteche Fuori luogo, la rassegna di letture sceniche del Sistema bibliotecario Tagliamento Sile, quest’anno dedicata al tema del viaggio.
Livio Vianello leggerà il racconto “I treni che vanno a Madras” di Antonio Tabucchi, tratto dalla raccolta “Piccoli equivoci senza importanza” (Feltrinelli, 1985) A seguire l’incontro proseguirà con “La frase che segue è falsa. La frase che precede è vera”
“La mia guida assicurava che una partenza dalla Victoria Station vale da sola un viaggio in India, e questa era la prima motivazione che mi aveva fatto preferire il treno all’ aereo”: Tabucchi ci fa viaggiare nell’India più vera a bordo di un treno, un viaggio letterario ma anche nella letteratura e nella storia del Novecento. E poi, come ogni viaggio che si rispetti, non si torna a casa uguali, anzi il viaggio continua ad interrogarci finché, forse, possiamo solo ipotizzare qualche risposta

Info e prenotazioni:
Biblioteca Civica di Casarsa della Delizia

comunicato stampa

Share This