La 3° edizione della manifestazione ‘LIBRI. Autori sotto tiro’ organizzata dal Comune di Mortegliano, vuole sviluppare incontri con gli autori che toccheranno temi di natura socio-politico-economica con particolare riguardo agli avvenimenti odierni (le guerre in occidente, la crisi climatica) e una parte editoriale per bambini giovani e ragazzi. La convinzione che i libri siano un indispensabile strumento di cultura, per tutte le età, ha portato l’organizzazione a scegliere tematiche diverse per una platea il più ampia possibile.

Gli ultimi rapporti ISTAT rivelano come la povertà educativa colpisca, nella maggior parte dei casi, le periferie cittadine o le campagne isolate; questo intervento vuole contrastare questo trend portando opportunità culturali per attuare e consolidare, sui territori provinciali, servizi di welfare di comunità.

Il primo week end ha visto un numeroso afflusso di pubblico soprattutto durante gli incontri serali. Grande accoglienza per Nives Meroi, che ha dialogato con Melania Lunazzi di montagna, ma soprattutto di relazioni umane, dell’importanza del dono e che nessuna gara vale più del fermarsi e attendere.

Un pubblico attento e partecipe ha ascoltato con estrema intensità l’intervento di Francesca Mannocchi, giornalista inviata di guerra, intervistata da Anna Piuzzi, con le quali ci siamo addentrati nei racconti di chi i conflitti li ha vissuti da vicino ed è alla costante ricerca della verità.

Il prossimo week end avremo l’onore di accogliere, venerdì 11, Antonella Sbuelz che presenterà “Questa notte non torno” alle 18:00 mentre alle 21:00 Sergio Tavcar con “L’uomo che raccontava il basket” ci riserverà una serata certamente coinvolgente. Saliranno sul palco sabato 12 Stefano Montello che presenterà il suo ultimo libro “Il tempo delle erbacce” e a seguire Maurizio Mattiuzza con “La malaluna”.

Tutti gli incontri si svolgono a Mortegliano (UD) nell’Area LIVE di via L. da Vinci 5, con accesso libero e gratuito, senza prenotazione.

Comunicato Stampa

Share This