LA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA PARTECIPA CON IL DISTRETTO CULTURALE FVG – PRESIEDUTO DA DORY DERIU FRASSON CON LA DIREZIONE ARTISTICA DI DAVIDE FREGONA – E CON PIANO FVG ALLA SECONDA EDIZIONE DI “”FIERA E FESTIVAL DELLE FORESTE”, IN PROGRAMMA A LONGARONE (BL) TRA VENERDÌ 11 E DOMENICA 13 SETTEMBRE: UN FINE SETTIMANA PER PARLARE DI FUTURO DELL’AMBIENTE E GREEN DEAL CON WORKSHOP E MOMENTI CULTURALI COLLEGATI: GLI EVENTI MUSICALI DI PUNTA SONO A CURA DEL DISTRETTO CULTURALE FVG

In programma tra venerdì 11 e domenica 13 settembre a Longarone la Fiera e Festival delle Foreste, con conferenze, workshop ed eventi culturali: una densa tre-giorni densi per parlare di ambiente e Green Deal. Insieme a rappresentanti della Commissione e del Parlamento europeo, del Ministero delle politiche agricole e forestali e delle istituzioni venete, grande spazio trova la presenza della Regione Friuli Venezia Giulia, coinvolta con ben tre Assessorati: Cultura, Foreste e Attività produttive. Ad affiancare la Regione come partner culturali sono stati chiamati il Distretto Culturale FVG – presieduto da Dory Deriu Frasson con la direzione artistica di Davide Fregona, e Piano FVG, presenti al festival con importanti contributi artistici. Primo appuntamento in programma venerdì 11 settembre, di scena l’evento-concerto con le Arpe celtiche realizzate nell’ambito del progetto formativo ideato e organizzato dalla kermesse sacilese “Legno Vivo” che ha inserito esperienze di artigianato con il legno armonico all’Istituto Superiore di Sacile e Brugnera. Si esibiscono alle arpe Alice Populin Redivo, Diletta Capua e Myriam Genito con Giada Da Re alla voce. Nel pomeriggio attesa la ”Maratona pianistica” firmata da Davide Fregona con Diego Benocci in duo con Gala Chistiakova – già premiata negli anni scorsi al Concorso pianistico internazionale Piano FVG – Vera Cecino, Xing Chang Giorgio Colleoni, Davide Conte, Matias Antonio Glavinic, Fabrizio Lucas e Matteo Perlin. Sabato 12 al termine di un importante convegno organizzato con la Regione FVG sulle prospettive future dei boschi del nordest, attesa la performance con Matteo Bevilacqua al pianoforte e le improvvisazioni della danzatrice Martina Tavano. Domenica13 settembre sarà la volta della Tiepolo Brass di Diego Cal: con lui alla tromba anche Emanuele Resini mentre ai tromboni Andrea D’Incà e Lorenzo Tommasini. Nella mattinata di apertura del Festival anche un’importante vetrina per la manifestazione “Legno Vivo”, il progetto organizzato con il Comune di Sacile sotto l’egida del Distretto Culturale FVG per promuovere la conoscenza del legno armonico, tra musica, laboratori, mostre di strumenti musicali antichi rielaborati in chiave moderna: un evento nato per dare nuovo risalto alla fiorente attività musicale ed artigianale di un territorio dove spicca per importanza e tradizione il pianoforte.

comunicato stampa

Share This