LA GIORNATA DI GIOVEDÌ 20 OTTOBRE AL JAZZ & WINE OF PEACE
UNA LEGGENDA DEL JAZZ: NEL TEATRO DI CORMÒNS MICHEL PORTAL PALCOSCENICO ALLA PRIMA DELLE BAND LEADER DEL JAZZ A VILLA ATTEMS GLI ELDER ONES, QUARTETTO GUIDATO DALLA VOCALIST E STRUMENTISTA INDIANA AMIRTHA KIDAMBI E ANCORA, I CONCERTI DI FERDINANDO ROMANO, MIGLIOR NUOVO TALENTO NELLA TOP JAZZ 2020, E LE CONTAMINAZIONI DEI PERISCOPES +1 IL FESTIVAL NEL FESTIVAL: DOPPIO APPUNTAMENTO PER JAZZ & TASTE A BORGO SAN DANIELE E A BORGO CONVENTI

Si entra nel vivo di Jazz & Wine of Peace, giovedì 20 ottobre: quattro i concerti in cartellone a cui si aggiungono i due del Jazz & Taste. È la giornata di una delle leggende del jazz, Michel Portal, classe 1935, per i francesi e per i jazzisti di tutti i continenti, una sorta di mostro sacro, uno degli ultimi “grandi vecchi” della free music europea, vista anche la sua longevità di carriera. Polistrumentista di eccelso virtuosismo, compositore prolifico, pluripremiato autore di colonne sonore per il cinema (tre volte Premio Cèsar) è atteso alle 21.30 con la sua band nel Teatro comunale di Cormòns.
A Jazz & Wine, Portal presenta il suo ultimo lavoro, “MP85” e si esibisce con un giovane e nuovo ensemble. Confermando la collaborazione venticinquennale con Bruno Chevillon al basso e Bojan Zulfikarpasic alle tastiere il quintetto si è rinnovato con l’introduzione del trombonista tedesco Nils Wogram e del batterista belga Lander Gyselinck. Il gruppo gioca sulla tensione tra una strumentazione classica, inequivocabilmente jazzistica e l’audacia degli arrangiamenti, ponendo l’accento sull’originale miscela di forti personalità provenienti da background molto diversi.
La giornata si apre alle 11 nella cantina Jermann di Dolegna del Collio con il contrabbassista e compositore Ferdinando Romano che presenta il suo primo album da leader: “Totem”, uscito nel 2020 per l’etichetta norvegese Losen Records, un lavoro che ha ottenuto ampi riconoscimenti e che Musica Jazz ha definito “un disco sfolgorante, espressione di un talento chiarissimo, tutto da ascoltare”.
Alle 15 appuntamento al Castello di Spessa di Capriva del Friuli con i Periscopes + 1, progetto del pianista Alessandro Sgobbio e del sassofonista Emiliano Vernizzi, con la batteria di Ruben Bellavia: un power trio di jazz crossover che mescola varie sonorità attuali, frutto di oltre dieci anni di attività artistica tra Parigi, New York e l’Italia. La formazione ha all’attivo 7 album e centinaia di concerti nei vari tour internazionali. Il progetto è stato riconosciuto dalla stampa internazionale di settore tra cui la prestigiosa rivista americana Downbeat, Musica Jazz, Jazz ‘N’ More. Nel 2020/2021 il gruppo presenta il loro ultimo album dal titolo “UP”.
Alle 18, a villa Attems di Lucinico, spazio agli Elder Ones, il quartetto guidato dalla vocalist e strumentista indiana Amirtha Kidambi: una band dalle improvvisazioni audaci, che spinge i confini del jazz e delle forme elettroniche.  Percussioni, sax soprano, sintetizzatori, harmonium, basso, violoncello e la sorprendente voce di Kidambi centrano queste composizioni sui temi dell’anticolonialismo, dell’ascesa del fascismo globale, della violenza contro gli asiatici americani, delle continue disuguaglianze economiche. Un’esplosiva chiamata all’azione e un’ode a coloro che lottano per la giustizia razziale e lavorativa. Basandosi sulle incendiarie composizioni free jazz spirituali e politiche dei loro acclamati album “Holy Science” (2016) e “From Untruth” (2019) pubblicati da Northern Spy, il terzo album della band uscirà nella primavera del 2023.
Doppio appuntamento per Jazz & Taste, il festival nel festival, che prevede le degustazioni di vino in cantina e l’abbinamento con brani musicali. Appuntamento alle 13 all’Azienda agricola Borgo San Daniele di Cormòns, con “Voci di fisarmonica” di Sara Calvanelli; alle 16.30 Borgo Conventi, a Farra d’Isonzo, ospita il duo formato da Mirko Cisilino alla tromba e Francesco De Luisa alle tastiere
ABBONAMENTI e BIGLIETTI in vendita su VIVATICKET.IT
Info +39 3516112644 / ticket@controtempo.org

www.controtempo.org

comunicato stampa

Share This