ITALIA – BRASILE 3 A 2 – IL RITORNO: AL TEATRO PASOLINI DI CERVIGNANO SI “RIGIOCA” L’EPICA PARTITA DEL MONDIALE 82’ NEL MONOLOGO SCRITTO, DIRETTO E INTERPRETATO DA DAVIDE ENIA

Un racconto minuto per minuto dal soggiorno di casa, dell’incontro del 5 luglio 1982, la partitissima che aprì la strada all’Italia campione del mondo – campione del mondo – campione del mondo. Italia-Brasile 3 a 2 – Il ritorno, spettacolo dedicato all’indimenticabile partita del Mondiale ’82 scritto, diretto e interpretato da Davide Enia sbarca mercoledì 25 gennaio ore 20.45 al Teatro Pasolini di Cervignano per la Stagione di prosa e danza a cura del CSS Teatro stabile di innovazione del FVG. Sono passati 41 anni dall’epica partita allo stadio Sarrià di Barcellona e 21 dal debutto dello spettacolo Italia-Brasile 3 a 2, un vero e proprio «caso» teatrale. Monologo da sempre in tournée, portato in giro per i teatri d’Europa.Per l’occasione Davide Enia – drammaturgo, attore, regista e romanziere tra i massimi esponenti della nuova generazione del teatro di narrazione – ha deciso di tornare a confrontarsi con il testo originale, riproponendolo in una nuova versione: il mondo è cambiato, diverse sono le urgenze, i vuoti urlano più dei pieni, si profila un conflitto sociale durissimo, la pandemia e il lockdown hanno rimesso in discussione il teatro, la sua urgenza, il suo fine.
Italia-Brasile 3 a 2 opera su un doppio binario: la coscienza collettiva e la coscienza intima. La partita della Nazionale contro il Brasile diventa uno strumento liberatorio, il suo ricordo è intriso di gioia. Ma c’è anche qualcosa che appartiene a una dimensione più profonda, legata a doppio filo con l’essenza del teatro stesso: il rapporto tra i vivi e morti. La presenza degli assenti continua a vibrare da questa parte della vita, e i tanti protagonisti di questo testo oggi non ci sono più: è morto Pablito Rossi, è morto Enzo Bearzot, è morto Sócrates, è morto Valdir Peres, è morto lo zio Beppe. «Eppure i loro occhi – commenta Enia – le loro voci, le loro gesta continuano a ripresentarsi come presenze vive, scena dopo scena, parola dopo parola, gol dopo gol, schiudendo le porte dell’inesprimibile, invitando ad abbandonarci al mistero, permettendoci di scorgere ciò che brilla nel buio e non fa male».
Info e Biglietteria Teatro Pasolini: Cervignano, Piazza Indipendenza 34, tel. +39 0431 370273 – biglietteria@teatropasolini.it, martedì, mercoledì, venerdì ore 16.00 – 18.00, giovedì e sabato ore 10.00 – 12.00
www.teatropasolini.it
ITALIA – BRASILE 3 A 2 – IL RITORNO
di e con Davide Enia
luci Paolo Casati
musiche in scena Giulio Barocchieri, Fabio Finocchio
suoni Paolo Cillerai
produzione Teatro Metastasio di Prato, Fondazione Sipario Toscana collaborazione alla produzione Fondazione Armunia Castello Pasquini Castiglioncello-Festival Inequilibrio

comunicato stampa

Share This