Un nuovo “Ponte sull’Europa” propiziato dall’Associazione Musica Pura apre il calendario dei concerti pordenonesi della rassegna “Perle Musicali in Villa”, firmata da Eddi de Nadai e sostenuta dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dalla Fondazione Friuli e dal Comune di Pordenone.
Domenica 14 novembre alle 17.30, nella suggestiva cornice del Convento di San Francescosarà di scena il Quartetto Werther, fondato a Roma nel 2016 e formatosi alla Scuola di Musica di Fiesole e al Conservatorio di Parma nella scuola cameristica del Trio di Parma e di Pierpaolo Maurizzi. Formato da quattro giovani interpreti non ancora trentenni, viene considerato attualmente dalla critica tra più interessanti gruppi cameristici emergenti sulla scena internazionale. A Misia Iannoni Sebastianini, violino, Martina Santarone, viola, Vladimir Bogdanovic, violoncellinsta, e Antonino Fiumara al pianoforte il compito di intrecciare dunque la trama delle relazioni musicali tra Germania, Portogallo e Italia, con un programma che rende omaggio ad autori della musica di ieri e di oggi. Si comincia dal “Quartettsatz” in la minore, scritto nel 1876 da Gustav Mahler da giovane allievo del Conservatorio di Vienna, un “unicum” nella sua produzione votata soprattutto all’orchestra, ed ispirato alla coeva opera di Brahms nel tentativo di coniugare architetture classico-viennesi e materia linguistica romantico-wagneriana. E al mondo tedesco si richiama pienamente anche il poco noto, ma sorprendente, Quartetto per pianoforte e archi di Richard Strauss, di poco successivo (1880), dal tono fresco e brillante.  Lo “specchio musicale” con i compositori contemporanei apre infine una finestra sul Portogallo, con il brano “O Espelho da alma” (Lo specchio dell’anima) del lusitano Eurico Carrapatoso (1962), ma anche con la pagina di nuova composizione “Amor”, commissionata da Musica Pura a Federico Gon, musicologo e autore triestino attualmente docente del Conservatorio di Brescia, su materia di chiara ispirazione dantesca (“Amor che move il sole e l’altre stelle”).
comunicato stampa
Share This