La lettura scenica “Canto per Europa” è il terzo e ultimo appuntamento con il teatro dell’edizione 2021 del festival Dedica, in programma domani, venerdì 22 ottobre, alle 20.45, nella sala Capitol (in collaborazione con Medici senza frontiere) tratta dall’omonimo nuovo libro di Paolo Rumiz, con la regia di Franco Però
Pagine intense si faranno voce e suono per raccontare la rilettura del mito fondativo del nostro continente, che vede la principessa fenicia Europa rapita da Giove – trasformato in placido toro bianco – su una spiaggia dell’attuale Libano.
Attraverso la storia di un giovane siriana, profuga di guerra, che fugge sulla barca a vela di quattro uomini assetati di miti, Paolo Rumiz richiama il mito della fondazione del nostro continente, si interroga sulle sue origini, sui suoi valori, sui suoi strappi e sulle sue lacerazioni.
Un viaggio sulla scia del mito, sulla rotta della grande capostipite della nostra stirpe. Europa è la prima donna che attraversa con paura il Mare Nostro in tempesta, per approdare al vecchio continente. Parole e musica si intrecciano in un racconto che affonda le radici nella leggenda con lo sguardo rivolto agli eventi del Mediterraneo di oggi: emigrazioni, secessioni, conflitti, turismo di massa.

Sul palco con lo stesso Rumiz, ci saranno Lara Komar, attrice triestina che accanto all’attività teatrale vanta diverse partecipazioni a spettacoli e a serie tv di successo e dal 2020 è tra le protagoniste de “Il Paradiso delle signore” su Rai1; Giorgio Monte, attore, regista e autore di testi teatrali in lingua italiana e friulana fondatore con Manuel Buttus de Il Teatrino del Rifo. Saranno accompagnati dalle musiche dal vivo di e con Aleksandar Sasha Karlic, musicista, musicologo, docente e compositore, diplomato in liuto
e chitarra barocca e Vangelis Merkouris, musicista e cantautore di formazione classica, fondatore dell’Orchestra Bizantina di Atene “Manolis Karpathios”, che attualmente suona con il gruppo Mesogaia e il quartetto etno-jazz Merkouris 4tet.

Pordenone, 20/10/2021 – Sala Capitol – Dedica Festival 2021 a Paolo Rumiz – Teatro – IL SOGNO DELL’APPIA – Un sogno tracciato, difeso, riscoperto e camminato ad occhi aperti – Giuseppe Cederna racconta Appia di Paolo Rumiz – Foto Luca A. d’Agostino/Phocus Agency © 2021

 

INFOPOINT
Nella sede di THESIS a Pordenone in Piazza della Motta 2:
per informazioni e sottoscrizioni della DEDICAcard.
Info 0434 26236, le sere di spettacolo 366 9505094.

Thesis Associazione Culturale
tel. 0434 26236 info@dedicafestival.it

segui DEDICA
www.dedicafestival.it
Facebook: Dedica Festival Pordenone
Twitter: @dedicafestival
Instagram: dedica_festival

Comunicato Stampa

Share This