Al via i lavori per il Presepio 2020

Il Circolo Culturale Chiarisacco, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di San Giorgio di Nogaro, ha deciso, in questo particolare momento di emergenza sanitaria che sta attraversando il paese, di mantenere la ultra trentennale tradizione di allestire il Presepio sul laghetto nella piccola frazione della bassa friulana.
La decisione è stata presa per dare un segno resiliente a tutta la comunità non potendo organizzare cerimonie di inaugurazione, feste o la tradizionale lotteria associata all’accensione del “pignarul”.

I lavori per il Presepio del 2019

La peculiarità del Presepio di Chiarisacco è sempre stata la rilettura e rielaborazione dell’idea classica, associata ad una continua sperimentazione di materiali, forme e composizioni. La sua monumentalità costituisce un’altra caratteristica costante, sia per sostenere il confronto con il contesto paesaggistico-naturale in cui è inserito (parco del fiume Corno), sia per garantire una visione soddisfacente anche ai visitatori “di passaggio” che transitano in automobile sulla strada regionale Venezia-Trieste o sulla provinciale SP 80, con vista dall’alto sul cavalcavia.
Quello di quest’anno, partendo dal tema del riscaldamento globale, vuole sottolineare questo desiderio di resistenza e di aggregazione attorno ai valori della natività contro lo sfaldamento dei legami e degli ideali

Per dare un ulteriore segno tangibile di aiuto alla comunità, Il circolo promuove una raccolta di fondi intitolata “Il Presepio per San Giorgio di Nogaro”, attivando il c/c IBAN IT 07 T 05336 64200 000030246640.

Tutti i fondi raccolti fino al 06 gennaio 2021 saranno devoluti dal Circolo Culturale Chiarisacco all’Ufficio dell’Assistenza Sociale del Comune di San Giorgio di Nogaro, che potrà così aiutare le famiglie in difficoltà del territorio comunale.

Comunicato Stampa

Share This