Degustazioni guidate, tra prestigiose miscele di caffè, vini ed eccellenze del territorio, momenti di intrattenimento nel segno di diverse forme d’arte, tra ritrattismo, fumetto e calligrafia artistica, sono alcuni degli ingredienti che accoglieranno il pubblico per la tutta la giornata di sabato 12 novembre nello “Spazio 47”, in via Mazzini 47, la location culturale realizzata dall’omonimo negozio, Magazzini 47, per la città di Pordenone. L’evento pubblico è stato ideato dai titolari dell’attività – che hanno anche di recente sostenuto la ripavimentazione in sanpietrini antistante il locale – come primo appuntamento di festeggiamento in vista del prossimo Natale.
Dalle 10.00 del mattino per tutta la giornata, quindi, “La magia del Natale” – questo il titolo dell’evento – offrirà al pubblico la possibilità di vivere diverse esperienze di degustazione, a partire dalla conoscenza e l’assaggio di alcune miscele pregiate di caffè, direttamente sotto la guida di un’esperta dell’Università del caffè di Illy di Trieste, il tutto abbinato agli assaggi di panettoni artigianali del prestigioso laboratorio Loison di Vicenza. Ancora, dal cuore della Valpolicella una selezione dei migliori vini della tradizione della cantina Vigna’800 sapientemente, abbinati alla selezione di formaggi prodotti dalla latteria di Aviano. A questi si affiancheranno una dimostrazione di calligrafia artistica a cura dell’esperta udinese Michela Fedele, mentre si potrà anche dialogare e disegnare assieme al celebre illustratore e fumettista Francesco Tosi, in arrivo direttamente da Milano per l’occasione.
Fiore all’occhiello della mattinata, una nuova, attesa esibizione del pianista Paolo Zanarella, meglio conosciuto come il Pianista fuori posto: un appuntamento realizzato in collaborazione con PianoFVG, la nota associazione che organizza a Sacile l’omonimo Concorso pianistico internazionale, diretto da Davide Fregona e con il Distretto del pianoforte presieduto da Dory Deriu Frasson. Zanarella è noto ormai da più di 10 anni per raggiungere con il suo pianoforte a coda strade e piazze, ma anche alcuni luoghi curiosi e imprevedibili delle città, che diventano il suo ideale palcoscenico da dove regala ai passanti la gioia e la magia di un concerto inaspettato. Un pianista talmente “fuori posto” da esibirsi in luoghi davvero inusitati, perfino in volo sopra Venezia o sospeso su un lago.

Comunicato Stampa

Share This