È iniziato il “Il favoloso viaggio nella pietra d’Aurisina”, che fa incontrare maestri scultori con giovani studenti di scultura contemporanea, per farli lavorare a un progetto comune, ospiti delle aziende del marmo di Aurisina. Un’iniziativa promossa dall’Associazione Casa C.A.V.E. – Contemporary Art Visogliano/Vižovlje Europe, nell’ambito del Festival del Vento e della Pietra, ideata da Maddalena Giuffrida e Fabiola Faidiga, a cura di Eva Comuzzi: laboratori e residenze di scultura contemporanea presso le aziende Marmi Cortese e Andrea Mervic Scalpellino Artistico, in collaborazione con Marmi Pizzul di Aurisina / Nabrežina, con la partecipazione dei maestri scultori Edi Carrer e Alberto Fiorin e degli studenti/artisti in residenza Jasmine Stefanutto, Sibila Leskovec, Tom Winkler, Marco Maculan, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Venezia, Scuola di Scalpellini / Šolski Center Srečka Kosovela – Sežana (Slovenia) e Prof. Matej Perčič. Con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Pietro Pittini.

Prosegue anche la ricca programmazione del Festival del Vento e della Pietra, che porta a scoprire nuovi luoghi e nuove sperimentazioni artistiche.
Sabato 11 settembre, alle ore 17.00, viene organizzata una passeggiata creativa alla scoperta del Parco Lupinc Škaljunk e dell’antica Fornace da Calce. Alle 20.00, proprio sulla torre dell’antica Fornace, ad Aurisina, Eva Comuzzi in collaborazione con Tecnomarmi di Giorgia Zandomeni propone “Universo Pietra”: proiezioni di videoarte degli artisti Fabio Cipolla (Linea di Confine, 2020), Samin Kamal-Beik (Square Grid, 2018), Jol Thomson (G24|0vßß, 2016)  e video sperimentazione sonora del violoncellista Riccardo Pes (Sarabanda nell’Universo Pietra, 2021). Prenotazione obbligatoria: info@estplore.it +39 340 7634805.Domenica 12 settembre, dalle 11.00 alle 12.30, è in programma una visita alla grotta “Torri di Slivia”, alla scoperta di un percorso sotterraneo tra millenarie torri di pietra, accompagnati da alcuni passi dell’Inferno di Dante: L’Armonia – Associazione tra compagnie del Teatro in Dialetto triestino – presenta “Pape Satàn Aleppe”, passi dai primi cinque canti dell’Inferno di Dante, letti da Giuliana Artico, Leonardo Zannier e Giuliano Zannier, a cura di Art&Zan. Obbligo di Green Pass – Prenotazione obbligatoria: +39 3383515876 / +39 3334344188 – casacave.art@gmail.com.
Dalle 15.00 alle 16.00, visita guidata alla Cava Romana (Aurisina Cave, 29), per conoscere la storia, le caratteristiche della pietra e delle cave di Aurisina in una delle più importanti aziende storiche del territorio.

Lunedì 13 settembre
, alle ore 17.30, presso l’Osmiza Fabec a Malchina, inaugurazione della mostra fotografica “Riflessi e Riflessioni”, progetto visivo del fotografo Steffen N. Andersen, a cura di Claudia Vazzoler: un universo policromatico ed eclettico che conduce “anywhere”. Ovunque e oltre la realtà fisica, tendendo all’infinito. Un mondo onirico che richiama il sogno del quale ogni essere umano ha bisogno. La mostra sarà visitabile sino al 10/10 dalle 10:00 alle 22:00. Obbligo di Green Pass, prenotazione per l’inaugurazione: +39 333 4344188 – casacave.art@gmail.com.

Comunicato stampa

 

Share This