AL VIA LE INIZIATIVE DI DEDICA 30
PRIMA OSPITE DEL CICLO “LA VITA È L’ARTE DELL’INCONTRO”, LA POETESSA E SCRITTRICE CILENA DI CARMEN YÁÑEZ. FU OSPITE DI DEDICA NEL 2015 INSIEME AL MARITO LUIS SEPÚLVEDA L’INCONTRO, PREVISTO A PORDENONE A PALAZZO BADINI, SI SPOSTA AL SAN FRANCESCO PER ACCOGLIERE UN PUBBLICO PIÙ NUMEROSO AUTRICE DEL LIBRO “UN AMORE FUORI DAL TEMPO. LA MIA VITA CON LUCHO”, YÁÑEZ SARÀ AFFIANCATA DAL PRESIDENTE DELLA CASA EDITRICE GUANDA LUIGI BRIOSCHI. CONDURRÀ L’INCONTRO LA TRADUTTRICE ILIDE CARMIGNANI

“Nel 2020 la pandemia arrivò in Spagna, raggiunse la nostra casa affondandola nel lutto perenne, prendendosi il mio Lucho, il mio punto di riferimento nel mondo, il mio complice, il mio amore, il mio compagno: in quel momento cominciai a scrivere questa storia, con tutte le sue luci e le sue ombre, come devono essere le storie di due persone che si amano e condividono i sogni”.

“Parole di una vita o più” è il titolo della conversazione in programma venerdì 26 gennaio a Pordenone, nel convento di San Francesco, alle 20.45 (previsto in un primo momento a palazzo Badini è stato spostato per garantire una maggiore capienza), primo di cinque incontri che fino al 6 marzo vedranno il ritorno in regione e non solo di importanti autori internazionali protagonisti delle più intense edizioni del festival Dedica, organizzato dall’associazione culturale Thesis di Pordenone.

Un percorso speciale intitolato “La vita è l’arte dell’incontro”, che avvia le iniziative per festeggiare il 30mo anniversario della rassegna e che precede l’edizione numero 30 del festival, dedicata allo scrittore spagnolo Arturo Pérez-Reverte (16-23 marzo 2024.

Prima ospite, il 26 gennaio, la scrittrice e poetessa cilena Carmen Yáñez – le cui raccolte sono state insignite di diversi riconoscimenti, dal Premio “Nicolás Guillén” al “Tonino Guerra” – che partecipò a Dedica 2015 insieme al marito Luis Sepúlveda e con lui fu anche protagonista nel convento di San Francesco di Pordenone di un emozionante reading poetico. Incontrarla nuovamente diventa l’occasione per conoscere le sue poesie e il suo libro “Un amore fuori dal tempo. La mia vita con Lucho”, attraverso il quale ricordare lo scrittore prematuramente scomparso nel 2020 e anche il loro amore fuori dal comune.

“Nel 2020 la pandemia arrivò in Spagna – scrive Carmen Yáñez in apertura del volume, ricordando i terribili giorni in cui Sepulveda, colpito dal Covid, si ammalò subito gravemente e morì poco dopo – raggiunse la nostra casa affondandola nel lutto perenne, prendendosi il mio Lucho, il mio punto di riferimento nel mondo, il mio complice, il mio amore, il mio compagno: in quel momento cominciai a scrivere questa storia, con tutte le sue luci e le sue ombre, come devono essere le storie di due persone che si amano e condividono i sogni.

Scrivo – continua – per avere e conservare memoria, perché senza memoria non c’è futuro; scrivo per non dimenticare che il terrore dell’inferno è qui sulla terra mentre viviamo in un’eterna lotta fratricida tra il bene e il male. Scrivo perché le nostre uniche armi sono un foglio bianco che aspetta di accogliere e trasmettere storie fantastiche, di portarci a conoscere altre realtà, altri sogni più o meno simili ai nostri, e una penna che può ristabilire la giustizia e l’equità . E perché non bastano mai le storie per raccontare il polso della vita, l’intimità, i chiaroscuri in cui i grandi eventi si confrontano con le piccole cose, con la quotidianità del tempo e dello spazio”.

A condurre l’incontro sarà Ilide Carmignani, traduttrice tra le più note in Italia, amica da anni di “Lucho”, e autrice di “Storia di Luis Sepúlveda e del suo Gatto Zorba”, preceduta da un’introduzione di Luigi Brioschi, presidente della casa editrice Guanda.

INFORMAZIONI

Gli incontri sono a ingresso gratuito; per quelli serali è obbligatoria la prenotazione online su Eventbrite.it – Dedica30, a partire dal 20 gennaio e fino a esaurimento dei posti.
I soci sostenitori con DedicaCard 2024 possono prenotare il loro posto direttamente alla segreteria del festival entro il 19 gennaio inviando una mail a info@dedicafestival.it

THESIS ASSOCIAZIONE CULTURALE
Convento San Francesco
Piazza della Motta 2. Pordenone
info@dedicafestival.it, www.dedicafestival.it
Facebook: Dedica festival Pordenone
Twitter @dedicafestival
Youtube: Dedica Festival

comunicato stampa

Share This