“Burja/Bora” è la quarta e ultima mostra del ciclo “Energie primigenie” e presenta dodici artisti del Friuli Venezia Giulia che, fra immagini ed evocazioni, ci portano alla scoperta del forte vento, vera e propria energia primitiva del territorio, che caratterizza la città di Trieste e i suoi abitanti e che travalica ogni confine. La collettiva propone opere di Gianpietro Carlesso, Cecilia Donaggio Luzzatto-Fegiz, Maurizio Frullani, Nika Furlani, Massimo Gardone, Maria Lupieri, Erik Mavrič, Davide Maria Palusa, Roberto Pastrovicchio, Mario Sillani Djerrahian, Alessandra Spigai e Typos. La mostra, curata da Massimo Premuda, si inaugura giovedì 17 novembre, alle 18.00, nelle due torri settentrionali del Castello di Kromberk di Nova Gorica e si inserisce in proiezione di GO!25 nell’ambito dell’ottava edizione de L’Energia dei Luoghi / Festival del Vento e della Pietra, organizzato dall’associazione Casa CAVE di Visogliano/Vižovlje e sostenuto da Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Duino Aurisina, Fondazione Pietro Pittini e Fondazione Kathleen Foreman Casali. Accompagna l’evento inaugurale il video “Bora scura”, realizzato dal giornalista Simone Modugno che analizza, attraverso una serie di interviste, il particolare rapporto fra la bora e gli artisti in mostra.
La collettiva sarà aperta al pubblico fin o al 29 gennaio 2023, con orario martedì > venerdì 9 > 17 | domenica e festivi 10 > 18, nel Castello di Kromberk,il principale spazio espositivo del Goriški muzej, il Museo del Goriziano, circondato da uno splendido parco con annessi anfiteatro e lapidario all’aperto. “Il progetto prende ispirazione” – spiega il curatore Massimo Premuda – “da questo brusco evento atmosferico portatore di tempesta, bora scura, o foriero di bel tempo, bora chiara, e intende esplorare la bora come specchio dell’animo contraddittorio e inquieto delle popolazioni della nostra area, ma anche mettere in relazione visiva le ricerche di artisti contemporanei con i pezzi della collezione d’arte del Museo della Bora di Trieste”.

comunicato stampa

Share This