La pluripremiata produzione di Molino Rosenkranz al Pasolini di Casarsa, domenica 27 novembre, alle 16.30, per la rassegna Fila a Teatro

Magia e meraviglia ci invitano a rispettare l’ambiente

In questo particolare periodo dell’anno, alberi di Natale e presepi tengono la scena, ma domenica 27 novembre un intero bosco di alberi – piccoli, medi e altissimi – entreranno veramente in scena, occupando in bellezza il teatro Pasolini di Casarsa della Delizia per il 7° appuntamento della rassegna Fila a Teatro, organizzata da Molino Rosenkranz per emozionare ragazzi e famiglie.

Bizzarre creature di quell’immaginario popolare animato da agili e scherzosi folletti, gli Sbilfs, abitano “Il Magico Bosco di Gan” narrando storie e tradizioni che invitano a conoscere e a rispettare la natura. La favola creata da Molino Rosenkranz intreccia narrazione, ombre e giochi di luce tra grandi abeti luminosi, fatti d’aria e di tessuto, creati nel laboratorio artigianale di Molino da Roberto Pagura, che firma regia e scenografia in collaborazione con Annalisa Chivilò.

Tra la meraviglia di luci inaspettate, suoni e ombre proiettate sui pini, a sollecitare e stuzzicare lo spettatore ci pensano Gan, Favit e Ian …

Lo spettacolo è stato proposto e molto apprezzato in spazi all’aperto (parchi, giardini, piazze…) in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Puglia e Campania dove è stato rappresentato al prestigioso Giffoni Film Festival – live experience.

Premiato all’EuropuppetFestiValsesia per la migliore scenografia e miglior attore, Roberto Pagura, Il Magico Bosco di Gan ha ricevuto altri significativi riconoscimenti anche da Opera Estate Festival,  CucuFestival, Ennesimo Film Festival e Concentrico Festival di teatro all’aperto nel 2021.

Con Roberto Pagura, Serena Riservato, Martina Dell’Osbel

Selezione musiche Matteo Sabbadini e Annalisa Chivilò

Ombre Stefano Jus

Costumi Marianna Fernetich

Fotografie Ivano De Simon

Evento organizzato in collaborazione con il Comune di Casarsa della Delizia con il sostegno della Regione F.V.G. e della Fondazione Friuli.

Un buon ritorno nei luoghi di Fila a Teatro: conservando il biglietto d’ingresso agli spettacoli di Fila a Teatro, è possibile accedere a sconti e promozioni nei Comuni dei teatri ospitanti (Casarsa della Delizia, Fagagna, Maniago, San Daniele, Spilimbergo, Zoppola). L’elenco degli esercizi pubblici e negozi aderenti all’iniziativa è online sul sito www.filaateatro.it dove è pubblicato tutto il programma della rassegna che proseguirà fino a marzo 2023. L’iniziativa vuole promuovere il ritorno delle persone nei centri coinvolti dalla rassegna.

→ Biglietto intero 6 euro e per le famiglie di 4 o più persone c’è il ridotto di 5 euro a persona; ingresso gratuito fino a tre anni.

→ Si può acquistare il biglietto in prevendita dal sito www.vivaticket.it oppure il giorno dello spettacolo in contanti o carte.

Comunicato stampa

Share This