Udine, 11/05/2022 – VICINO / LONTANO – CHIESA DI SAN FRANCESCO – Annelies – CONCERTO di James Whitbourn – libretto di Melanie Challenger – DELIA STABILE soprano YUXUAN JIN violino CECILIA BARUCCA SEBASTIANI violoncello CHIARA BAGOLIN clarinetto ALESSANDRO DEL GOBBO pianoforte – ACCADEMIA DEL CORO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA ANNA MOLARO direttore – prima nazionale – un progetto Fondazione Luigi Bon e Mittefest2022 per Mittelyoung – curatore NICOLA GALVAN – Foto Luca A. d’Agostino/Phocus Agency © 2022

Sarà Annelies di James Whitbourn, ad inaugurare la stagione musicale 2022-2023 della Fondazione Luigi Bon, domenica 6 novembre alle ore 17.00 presso il Teatro omonimo. Una stagione ricca di proposte che vuole partire significativamente da una produzione ideata e realizzata da alcuni tra i migliori giovani artisti della nostra regione. L’orario di facile accesso per tutti e l’ingresso gratuito vogliono incentivare il ritorno del pubblico in teatro cercando di agevolare i più giovani che, a causa della pandemia, non hanno avuto grandi occasioni. Il concerto ripercorre la sfida commovente di Anna Frank, che nel suo diario, giorno dopo giorno, racconta le paure, le speranze, il coraggio e la resistenza di lei bambina ebrea costretta alla clandestinità e alla deportazione. Il diario, inserito dall’UNESCO nell’Elenco delle Memorie del Mondo, viene rielaborato dalla scrittrice Melanie Challenger e diventa il libretto di Annelies. Proprio pochi giorni or sono è venuta a mancare Hannah Elizabeth Pick, chiamata appunto Annelies dall’amica Anna Frank e superstite dell’Olocausto. L’opera, nella sua versione cameristica, viene riproposta, dopo la prima esecuzione italiana avvenuta nella chiesa di San Francesco a Udine, da giovani artisti under 35. L’ensemble totalmente regionale prevede Eva Miola al violino, Chiara Bagolin al clarinetto, Cecilia Barucca Sebastiani al violoncello e Alessandro Del Gobbo al pianoforte. Voce solista Delia Stabile, direttrice la bravissima Anna Molaro che condurrà anche l’Accademia del Coro del FVG. Il concerto prevederà anche una presentazione e delle proiezioni che aiuteranno il pubblico a seguire i vari segmenti dell’opera.

A questo primo appuntamento ne seguono altri due, sempre la domenica pomeriggio, il 13 e il 20 novembre, dedicati a chi abbia il piacere di scoprire qualcosa di più sulla musica, inizieremo con l’esibizione di due formazioni cameristiche, anticipate dalla presentazione e spiegazione di Federica Repini. Dopo Due per Ludwig, ovvero una dedica al repertorio beethoveniano eseguita dal Duo Calligaris e Ilienko e il Duo Molaro-Chiarato, ci sarà il concerto dal titolo ‘900 per 3, dove il Trio Gaubert e il Trio Eris eseguiranno musiche di autori del secolo scorso come Martinů, Gaubert, Rachmaninov e Shostakovich, in cui Federica Repini, responsabile delle Masterclass di Musica da camera della Fondazione, guiderà l’ascolto tra questi quattro autori.
Questi tre concerti rientrano ne “La Musica per tutti”, progetto del bando regionale Ripartenza Cultura e Sport, che sta coinvolgendo circa 100 ragazzi in un primo apprendimento della musica in maniera gratuita e numerosi artisti in una serie di concerti. Le attività si articoleranno tra novembre e gennaio nei vari comuni dando la possibilità ai musicisti di esibirsi e ai giovani di riavvicinarsi tramite la musica ad una socialità che a causa della pandemia si è notevolmente ridotta.

La stagione del Teatro Luigi Bon, è sostenuta dalla Regione FVG e dal Ministero della Cultura oltre che da diversi comuni, dalla Fondazione Friuli e da diversi sostenitori privati. Info su www.fondazionebon.com, biglietteria@fondazionebon.com tel 0432543049.

Comunicato Stampa

Share This