Il professionista udinese è stato selezionato attraverso un bando di concorso Alberto Bevilacqua è il nuovo direttore del Circuito ERT Il direttore uscente, Renato Manzoni, lo affiancherà fino a fine anno

Alberto Bevilacqua è il nuovo direttore dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia. Fondatore e presidente uscente del CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, Bevilacqua succede a Renato Manzoni, in carica per oltre 18 anni. Manzoni affiancherà il nuovo direttore fino alla fine dell’anno.
La scelta del Consiglio d’amministrazione del Circuito ERT, presieduto da Sergio Cuzzi, è ricaduta su Alberto Bevilacqua al termine di una selezione tramite bando di concorso che si è svolta nel corso dell’estate e che ha visto la partecipazione di venti professionisti del settore provenienti da tutta Italia.
Come detto, Alberto Bevilacqua è uno dei fondatori del CSS, per il quale negli anni ha rivestito il ruolo di direttore artistico, direttore organizzativo e presidente. Dal 1996 al 2000 è stato anche membro del team che ha impostato e guidato l’attività del Teatro Nuovo Giovanni da Udine, successivamente è stato direttore dell’Associazione Mittelfest con responsabilità anche nell’ambito della comunicazione. Dal 2010 è vicepresidente dell’AGIS (Associazione Generale Italiana dello Spettacolo) delle Tre Venezie.
“Mi accosto a questo ruolo – sono le prime parole di Alberto Bevilacqua nella nuova veste – innanzitutto con riconoscenza verso tutti coloro che hanno contribuito a rendere ciò che l’ERT rappresenta oggi per il mondo culturale regionale e nazionale, e in primis il Direttore Renato Manzoni. Desidero quindi mettermi a disposizione con spirito di servizio e nella consapevolezza di operare in un ‘luogo speciale’ che per me corrisponde innanzitutto alle tante sedi dove l’ERT organizza altrettante stagioni di prosa, musica e danza, ma in un senso più ampio alla nostra regione che si distingue in Italia per la vitalità, la qualità e la quantità dell’offerta culturale”.
Renato Manzoni, al passo d’addio, ricorda il pezzo di vita trascorso in Friuli Venezia Giulia: “Lascio il Circuito in buone mani, quelle di una persona che conosco e apprezzo, e lo lascio in grande salute, grazie al lavoro svolto congiuntamente ai Presidenti che mi hanno affiancato in questi anni – il compianto Angelo Cozzarini, Alessandro Malcangi e Sergio Cuzzi – e a una struttura consolidata e di grande professionalità. Impossibile sintetizzare tanti anni in poche righe ma oltre all’affetto del pubblico regionale porto con me la sinergia creata con le realtà produttive regionali, l’ottimo rapporto con l’istituzione Regione e le tante collaborazioni con i Comuni – ora le stagioni sono 28 a fronte delle 15 di quando ho iniziato – e le associazioni culturali del territorio. Il mio è un arrivederci a una terra e a un popolo che mi hanno accolto sempre con calore”.
Alberto Bevilacqua prenderà servizio come direttore del Circuito ERT nel mese di novembre, in tempo quindi per essere presente all’inaugurazione dei cartelloni 2022/2023 dei 28 Teatri ERT.
L’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia è un’associazione giuridicamente riconosciuta, facente parte della Pubblica Amministrazione allargata, che annovera tra i suoi associati la Regione Friuli Venezia Giulia, ventitré Comuni, i Teatri di produzione del Friuli Venezia Giulia e alcune associazioni private.
La sua attività principale è la cura e realizzazione, in sintonia e in collaborazione con gli Enti territoriali e le Associazioni di riferimento, di 28 stagioni teatrali di prosa, musica e danza. Dal 2015, infatti, da Circuito di prosa l’ERT è divenuto Circuito Multidisciplinare. Nel corso degli anni, l’attività si è sviluppata promuovendo anche rassegne, festival e altri appuntamenti sul territorio della regione. L’apporto dell’ERT alla realizzazione delle rassegne non si limita agli aspetti strettamente artistici dei singoli cartelloni, ma è anche organizzativo, logistico, tecnico, promozionale e amministrativo.
La Regione Friuli Venezia Giulia ha, inoltre, affidato all’ERT il ruolo di sviluppare progetti rivolti alla diffusione della cultura teatrale nelle scuole, riconoscendo a teatroescuola dell’ERT – secondo importante ambito di intervento avviato nel 1988 – una particolare rilevanza per il territorio. L’ERT, inoltre, cura insieme ai Comuni aderenti all’iniziativa, la rassegna per le famiglie Piccolipalchi.

comunicato stampa

Share This