TEATRO MIELA

S/paesati – eventi sul tema delle migrazioni

Edizione XXIII

Giovedì 13 ottobre  alle 20.30, Pazi Snajper | Attenzione Cecchino’

Il cecchino osserva dall’alto della sua postazione lo scorrere della vita nella città ferita in cui si trovano a vivere le sue vittime, e’ al centro dello spettacolo che andrà in scena Giovedì 13 ottobre  alle 20.30, ovvero Pazi Snajper | Attenzione Cecchino’ di e con Roberta Biagiarelli e Sandro Fabiani. Nella coproduzione nazionale di Bonawentura-Teatro Miela con Il Contato del Canavese e Babelia & C- progetti culturali,  vengono osservate le due posizioni, quella del carnefice e quella delle vittime. La postazione del cecchino inondata dal suo flusso interiore e l’abitazione di un uomo e di una donna che resistono, attanagliati dal freddo, dalla paura, dalla fame. Un uomo e una donna che litigano e fanno pace, che pensano di separarsi e cercano di inventarsi modi per sopravvivere. La condizione di attesa del cecchino-carnefice e quella delle sue vittime: due mondi destinati ad incrociarsi solo attraverso un mirino.

L’interesse dell’autrice e interprete Roberta Biagiarelli, grande conoscitrice della Bosnia, dove è vissuta un periodo facendo la volontaria negli ultimi anni, è andato via via focalizzandosi sul ruolo del cecchino e “verso quegli uomini e quelle donne che decidono di diventarlo o che lo sono, per lavoro appunto, all’interno di regolari corpi militari. Ciò che si muove intorno a questa psicologia deviata che l’ha attratta come materia da poter essere portata in scena.

La mostra Shooting in Sarajevo sarà visitabile fino al 28 ottobre, tutti i giorni, dalle 17.00 alle 19.00 ingresso libero

Prevendita per lo spettacolo: c/o biglietteria del teatro (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00 www.vivaticket.com

Comunicato stampa

Share This