ETHOS – TEATRO SOTTERRANEO
Inaugurazione della mostra a GORIZIA mercoledì 26 ottobre, alle ore 18.00

Nell’ottica di avvicinamento a “Nova Gorica e Gorizia Capitale Europea della Cultura GO! 2025!” si inaugura a Gorizia la mostra dal titolo “Ethos – Teatro Sotterraneo”, mercoledì 26 ottobre, alle ore 18.00, al Kulturni dom (in via Italico Brass 20).
La mostra rientra nell’articolata rassegna “Questa Volta metti in scena… il Mondo di sotto”, giunta alla 18^edizione, dedicata al paesaggio sotterraneo, fatto di grotte, abissi e labirinti, e al fenomeno del carsismo, caratteristica identitaria di questi territori, con cavità che dalla regione si espandono fin oltre i confini regionali, in Slovenia. Una proposta che chiama in campo nel suo sviluppo, artisti, fotografi, speleologi e ricercatori.
La mostra a Gorizia si sviluppa su un doppio sguardo, quello dell’artista e quello dei fotografi naturalisti. Il primo sguardo è quello di Gaetano Bodanza, che presenta opere digitali, pittoriche e idropitture dalle grandi dimensioni, in cui mondi illuminati dalla matrice visionaria animano scenografie dai colori sgargianti. La poetica dell’artista, che vive tra Udine e Parigi, impatta lo spettatore e lo assorbe nell’opera, dove infinite figure antropomorfe abitano mondi immaginati, in cui forme di vita pullulano e vibrano fra i colori urlanti. Il secondo sguardo è quello dei fotografi naturalisti e speleologi Igor Ardetti, Peter Gedei e Maurizio Maffei e dell’Archivio Grotta Gigante che, scendendo nelle cavità, documentano la realtà: scenari spettacolari, che contengono al suo interno una varietà di conformazioni geologiche che assumo sembianze animali, floreali e  profili suggestivi tali da meravigliare anche l’osservatore più incredulo ed estraneo alla ricchezza del sottosuolo.
In occasione dell’inaugurazione della mostra, alle 18.00 è in programma l’incontro con lo speleologo Alberto Giorgi Custerlina della Società Studi Carsici Lindner, geologo di formazione, che nell’introduzione alle immagini fotografiche, suggerirà un’osservazione di tipo ambientalista.
L’esposizione, realizzata in collaborazione con il Kulturni dom, sarà visitabile fino al 7 novembre, dal lunedì al venerdì con orario 9.00-13.00 e 15.00-18.00, nonché durante gli spettacoli.
Ideata e diretta da Lorena Matic, la 18^ edizione di “Questa Volta metti in scena…il Mondo di sotto” è organizzata dall’Associazione culturale Opera Viva di Trieste, con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla Cultura, del Comune di Monfalcone, della Fondazione CRTrieste, dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS, dell’Unione Italiana, della Can Pirano e alle collaborazioni del Comune di Trieste, Società Alpina delle Giulie-Sez. di Trieste del CAI, Società Studi Carsici A.F. Lindner, Kulturni Dom di Gorizia, Can e CI di Capodistria, Tv Koper Capodistria.

Per ulteriori informazioni www.assocoperaviva.it
facebook @OperaViva.Trieste

Share This