Radio Magica si fa in tre per la “Dante Week” 2022, la settimana che va dal 21 al 26 marzo e che comprende anche il “Dantedì”, giornata nazionale dedicata al poeta che si celebra il 25.

Il primo appuntamento con Dante è il 23 marzo a San Daniele del Friuli, in Biblioteca Guarneriana, con la presentazione ufficiale di un cortometraggio con illustrazioni di Paolo Cossi e la regia di Nicola Marchesin, in stile graphic novel, il cui titolo è “C’è Dante in Guarneriana!”. Attraverso un fantastico incontro tra Dante e il bibliotecario Angelo, la cui figura è ispirata proprio allo storico Angelo Floramo, la storia permette di svelare uno dei codici danteschi più importanti al mondo, conservato in Guarneriana. Per garantire la massima accessibilità, il cortometraggio è arricchito con la LIS (lingua dei segni italiana) e i sottotitoli e verrà successivamente pubblicato sulla piattaforma www.radiomagica.org/smartradio

La seconda data da segnare per tutti, comprese scuole e famiglie, è sabato 26 marzo alle ore 17.00 al Teatro Palamostre di Udine con la lezione-spettacolo gratuito Pan_Demonia condotto dallo storico ed esperto medievalista Angelo Floramo che, come una specie di Virgilio, ci guiderà in un vero e proprio viaggio in Friuli Venezia Giulia, alla scoperta di alcune rappresentazioni del diavolo e dell’inferno nell’arte e nel folklore regionale. Durante lo spettacolo, attraverso la lettura di storie, scritte anche da Roberto Piumini, scopriremo come la figura del diavolo abbia sempre suscitato nell’animo umano molta paura, ma allo stesso tempo anche una grande fascinazione. Le voci narranti saranno quelle degli attori Daniela Gattorno e Francesco Godina, che in questo magico viaggio sarà accompagnata dalle illustrazioni dal vivo di Paolo Cossi e dalla musica dell’arpista Luigina Feruglio. Presenterà lo spettacolo Martina Delpiccolo.

La terza iniziativa prevede la pubblicazione online sulla piattaforma #smARTradio di nuove storie e curiosità legate a Dante e ad alcune figure dantesche, con un focus sulle rappresentazioni del diavolo e del diabolico nell’arte e nel folklore del Friuli Venezia Giulia (il mosaico della basilica di Aquileia che rappresenta un diavolo, l’affresco di Satana nella chiesa di Griis di Bicinicco ecc.).

Il progetto è possibile grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia attraverso il bando per la divulgazione della cultura umanistica (Avviso 2021), di Fondazione Aquileia e dell’Associazione Mittelfest. Inoltre, ha collaborato al progetto anche una vasta rete di partner tra i quali l’Università degli Studi di Udine e l’Università Ca’Foscari Venezia.

La partecipazione allo spettacolo al Palamostre di Udine è gratuita con prenotazione e green pass obbligatori. Scrivere a biglietteria@cssudine.it o telefonare allo 0432 506925.

Comunicato Stampa

Share This