MARTEDì 19 A VERDID’ESTATE young
il canto magico della foresta

Una rappresentazione sul valore dell’amicizia, che fa comprendere come tutte le difficoltà si superano grazie all’aiuto di chi ci sta vicino. È Il canto magico della foresta di a.ArtistiAssociati, in programma martedì 19 luglio alle 20.45 nel Parco del Palazzo municipale di Gorizia, nell’ambito del percorso Young di Verdid’Estate, la rassegna estiva del Teatro Verdi di Gorizia. Largo quindi a bambini e famiglie con lo spettacolo che vedrà attori affiancati da pupazzi animati e burattini. Scritta da Enrico Cavallero, che si è occupato anche della regia insieme a Chiara Cardinali, la rappresentazione porterà il pubblico nella foresta dell’Africa nera: la giovane Amilù deve cantare alla grande festa che ci sarà nel suo villaggio ma le sue doti canore sono veramente scarse e inadeguate. Corre in suo aiuto un vaso parlante, capace di raccogliere al suo interno ogni tipo di suono. Sarà proprio questo vaso magico che spingerà Amilù a inoltrarsi nella foresta e a incontrare i maestri della musica, ovvero il bucero, la gru, il serpente Stive, l’upupa, il cuculo, il mangiamosche del paradiso. Imparando e ripetendo i versi di ciascun animale Amilù comporrà una melodia originale e armoniosa, che custodirà con cura nel suo vaso magico. Il suo rientro al villaggio sarà quindi un successo garantito.
Gli appuntamenti inseriti nel cartellone di Verdid’Estate, elaborato dal direttore artistico Walter Mramor, saranno tutti ospitati dal Parco del Palazzo municipale, con inizio alle 20.45. Il biglietto, al costo di cinque euro per le serate musicali e al costo di tre euro per gli spettacoli per bambini e famiglie, potrà essere acquistato dalle 19.45 della sera stessa nell’atrio del municipio. In caso di maltempo le rappresentazioni si terranno al Teatro Verdi.
I prossimi appuntamenti di Verdid’Estate
Mercoledì 27 luglio Folkest farà tappa a Gorizia con Passeggeri, con Corradi, Colombo, Tombesi, viaggio musicale ispirato da un’epica avventura, ovvero la grande tournée del 1874 di Adelaide Ristori che si traduce in un appuntamento ricca di sonorità, ritmi e melodie.
Nel percorso Young, Ulallà Teatro porterà in scena giovedì 4 agosto Ridere ridere ridere ancora, inno alla libertà e al buonumore per bimbi dai quattro in su, perchè un giorno senza un sorriso è un giorno perso. Giovedì 25 agosto sbarcherà a Gorizia Agenzia Gulliver, dove l’unico requisito per partire è usare la fantasia. La coproduzione La Piccionaia e Teatro del Buratto è pensata per bambini dai quattro in su, come lo spettacolo di Ortoteatro di giovedì 1 settembre Qua qua attaccati là, storia avventurosa di oche magiche, principesse ribelli e giovani coraggiosi, per riflettere sul rispetto e la pacifica convivenza.

comunicato stampa

Share This