Martedì 28 novembre alle 20 al Teatro Palamostre di Udine e martedì 5 dicembre alle 20 al Teatro Bratuž di Gorizia
“TEMPESTE”, DEBUTTA LO SPETTACOLO FRUTTO DEL CONNUBIO TRA TEATRO E ARTIGIANATO

Si alza il sipario sul lavoro finale della terza edizione di “Mestieri della scena”, progetto di Teatro Club Udine che ha unito due mondi, quello artigiano produttivo e della creazione artistica
Hanno toccato con mano e conosciuto i “segreti” di scenografia, ma anche costumi, trucco, disegno luci, impianti e apparecchiature di illuminotecnica. E, ancora, musiche di scena, effetti sonori, gestione del pubblico, accoglienza e gestione delle emergenze, l’organizzazione, la comunicazione e la direzione e la fotografia di scena. In poche parole hanno imparato “come funziona il teatro”. Ora sono pronti a presentare al pubblico il proprio, originale, allestimento.

Sta per alzarsi il sipario, martedì 28 novembre alle 20 al Teatro Palamostre di Udine “Tempeste”, lo spettacolo conclusivo della terza edizione di “Mestieri della Scena”, il progetto messo a punto da Teatro Club Udine e che ha fatto dialogare artigianato e creazione artistica.
Lo spettacolo, tratto da “The Tempest” di William Shakespeare, vede la regia di Francesco Accomando, responsabile artistico dei progetti educativi di Teatro Club e la consulenza letteraria di Marisa Sestito e la scelta di lavorare sul noto testo shakespeariano è stata data dalla grande libertà creativa e interpretativa che offre.

«Siamo molto orgogliosi – spiega la presidente di Teatro Club Udine, Alessandra Pergolese – di avere esportato il progetto anche a Gorizia e di avere riscontrato finora un entusiastico gradimento dei giovani, incuriositi da un nuovo e affascinante mondo, quello del teatro, a cui si avvicinano con rispetto per la sua serietà e rigore.  I partecipanti al progetto hanno dimostrato di essere determinati a mettersi in gioco in mestieri poco noti e sono rimasti affascinati dall’alta professionalità dei maestri, loro guide in un vero e proprio viaggio a 360 gradi nel mondo del teatro, che non solo ha permesso ai ragazzi di cogliere quella sinergia di competenze e maestrie, ma per alcuni giovani ha rappresentato anche un’occasione di lavoro».

“Tempeste”, dopo il debutto a Udine, sarà in replica il 5 dicembre alle 20 al Teatro Bratuž (via XX Settembre 85) a Gorizia, visto che quest’anno, per la prima volta “Mestieri della scena” ha allargato i suoi orizzonti anche nel capoluogo isontino. Il biglietto cortesia di 2 euro sarà acquistabile, per entrambe le date, a partire dalle 17.30 alla biglietteria del relativo teatro. Per info: Teatro Club Udine cel 327 0010477, info@teatroclubudine.it. Mestieri della scena terza edizione di avvale del contributo della Regione, della Fondazione Pietro Pittini, della Fondazione Friuli ed è stato realizzato in partenariato con Ert Fvg, Confartigianato Udine, Confartigianato Gorizia, Sdgz Ures – Slovensko deželno gospodarsko združenje (unione regionale economica slovena), ArsAtelier Centro internazionale di musica e arte e Teatro Nuovo Giovanni da Udine

comunicato stampa

 

Share This