L’Orchestra giovanile Filarmonici Friulani e Musica Pura con “Perle Musicali in Villa” sono gli enti promotori del doppio concerto che porterà in Friuli Venezia Giulia uno dei solisti italiani più autorevoli, un artista che ha incantato la critica per il suo “virtuosismo strumentale e la sopraffina sensibilità musicale”: si tratta di Simonide Braconi, Prima Viola del Teatro alla Scala di Milano, atteso alla Sala Madrassi di Udine sabato 16 ottobre alle 20.45 e quindi, introdotto dalla presentazione del musicologo Alessio Screm, sul palco del Teatro Verdi di Pordenone domenica 17 ottobre sempre alle 20.45, insieme alla stessa Orchestra Filarmonici Friulani diretta da Eddi De Nadai.

Si tratta di due appuntamenti unici, organizzati con il sostegno dei Comuni di Udine e Pordenone e, per quanto attiene al percorso di “Perle 2021”, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli, come festosa apertura della XII edizione di una rassegna che intende fare della valorizzazione dei migliori talenti giovanili emergenti oltre che della divulgazione musicale, anche nell’ambito della musica di oggi, le sue più peculiari prerogative. Ed infatti anche queste due serate vedranno l’esecuzione di nuova musica, nello specifico quella scritta dallo stesso Braconi, da tempo attivo come compositore, con opere già nei cataloghi di case editrici come MAP e Sonzogno, eseguite i première in sale di assoluto prestigio come il Teatro alla Scala di Milano o la Philharmonie di Berlino: nei due concerti friulani il musicista presenterà in “prima assoluta” la sua nuova partitura per viola e archi dal titolo “Il canto del silenzio”, appassionata meditazione sul periodo della pandemia, ma anche canto di speranza e di rinascita, con momenti evocativi e sorprendenti passaggi virtuosistici.

Romano con studi completati sotto la guida dai più importanti maestri italiani e stranieri (dal Conservatorio di Santa Cecilia di Roma ai Corsi di Bruno Giuranna a Cremona, all’Accademia Chigiana di Siena con J. Baschmet) Simonide Braconi è stato scelto nel 1994, a soli 22 anni, da Riccardo Muti come Prima Viola della Scala, mentre viene definito dalla critica un vero “mago della viola”, ovvero un musicista dotato “di notevole caratura tecnica e di illuminante autorevolezza interpretativa”.
Di brillante ascolto il programma sul leggio: due Divertimenti di Mozart e il virtuosistico Concerto in Re maggiore di C. Stamitz per viola e orchestra, uno dei brani più applauditi del repertorio di questo solista dal “suono sempre limpido ed intenso”. Un’occasione straordinaria di formazione per gli stessi musicisti dei Filarmonici Friulani, unica orchestra giovanile regionale, riconosciuta anche dal Ministero della Cultura, coordinata e curata da under 35, impiegando solo strumentisti tra i 16 e i 35 anni (dal 2015, anno della sua fondazione, ne sono stati coinvolti più di 150).
Informazioni e prevendita biglietti per il concerto di Udine: biglietteria@filarmonicifriulani.com (botteghino in Sala Madrassi la sera del concerto dalle ore 19); per la serata di Pordenone: prenotazioni presso il Teatro Verdi (mail: biglietteria@teatroverdipordenone.it) e al botteghino sabato 16 ottobre in orario 10-12.30 / 16-19 e la sera stessa del concerto.
__________

Info:
www.filarmonicifriulani.com
www.musicapura.it

Comunicato Stampa

Share This