Si apre domani (venerdì 1 ottobre, alle 11) al Museo Sartorio di Trieste la mostra “La sorgente che rivela”, organizzata dall’Associazione culturale Opera Viva di Trieste con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia nell’ambito della rassegna Questa Volta metti in scena… Verde Profumo, inaugurata oggi al MuCA – Museo della Cantieristica di Monfalcone con l’esposizione d’arte internazionale “Verso la bella stagione” dal direttore artistico Lorena Matic e dalla responsabile dell’Attività culturali del Comune di Monfalcone Federica Ghirardo, presenti alcuni degli artisti (in foto Antonio Bardino).

La mostra “La sorgente che rivela”, allestita in collaborazione con l’INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare sezione di Trieste e con la partecipazione di Elettra Sincrotrone Trieste, CNAO – Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e la rete INFN-CHNet dedicata ai beni culturali, apre uno sguardo sulle visioni scientifiche della natura umana, sviluppandosi su tre percorsi: come la scienza vede oltre l’occhio umano la natura e i processi vitali, lo studio sull’uomo con il tracciamento del corpo umano e l’arte, espressione umana che con il restauro e la conservazione dei beni culturali esprime la natura più creativa dell’essere pensante.

Organizzata con il sostegno del Comune di Monfalcone e del Comune di Capodistria, dell’Unione Italiana, dell’I.N.F.N. Istituto Nazionale di Fisica Nucleare sezione di Trieste, della CAN e delle Obalne Galerije Piran, con le collaborazioni dei Comuni di Trieste e di Staranzano e la Media Partnership della Rai Friuli Venezia Giulia e di Rtv Slovenija – Radio TV Koper Capodistria, la rassegna Questa Volta metti in scena… VERDE PROFUMO propone un ricco calendario di appuntamenti fino a marzo 2022 e dedica ampio spazio ai giovani con un’attività didattica che prevede l’organizzazione, nel mese di ottobre, di tre stage formativi nelle scuole a Trieste, Udine e Capodistria, un concorso artistico per le scuole superiori e i ginnasi del litorale istriano (con esposizione dei lavori a Trieste e a Capodistria).

Foto DTI_FACT per Museo Sartorio: concessione del Dott Luca Weis, Dip.di Neuroscienze, Università di Padova

Per ulteriori informazioni www.assocoperaviva.it

Comunicato stampa

Share This