Chiusa causa Covid-19, riaprirà sabato 30 maggio la mostra personale di Roberto Cardone dal titolo Racconti di Mare, allestita presso la Chiesa di Santa Maria dei Battuti a Cividale del Friuli.
“Dopo il Monastero, il Tempietto Longobardo e il C.I.P.S., riapriamo anche la sede espositiva della Chiesa di Santa Maria dei Battuti con la luce e le marine di Roberto Cardone – spiega l’assessore alla cultura Angela Zappulla – per trasmettere ai nostri cittadini e ai visitatori un messaggio di serenità che ci predisponga ad affrontare il futuro ed i cambiamenti che verranno con un animo propositivo e ottimista, forti di vivere in una cittadina che fa dell’arte uno dei suoi migliori biglietti da visita!”.

La mostra sarà riaperta al pubblico in tutta sicurezza, sia per i visitatori che per i professionisti del settore che gestiranno il pubblico. Il periodo di apertura sarà il seguente: 30 maggio – 28 giugno 2020 nelle giornate di sabato e domenica con orario 10.00 – 13.00 e 14.30 – 19.00. Il 2 giugno la mostra sarà aperta al pubblico con orario sopraindicato.

Racconti di mare si presenta come lo specchio del forte attaccamento dell’artista ai paesaggi marini, che da sempre hanno grande importanza nella sua vita e hanno determinato il suo profondo amore per il mare di Grado, città natale della madre. I protagonisti delle opere sono pescatori con le loro barche, ritratti in attività quotidiane. L’artista, noto a livello internazionale per la sua singolare pittura figurativa interamente dedicata al mare ed alla laguna gradese, esprime una tecnica di grande suggestione. Roberto Cardone ha esposto le proprie opere in numerose città italiane e straniere tra cui Parigi, New York, Londra, Los Angeles, Mosca, Milano, Venezia, Roma e molte altre ancora; concludendo con la sua ultima personale a Vienna, nell’Ottobre del 2019, che ha ricevuto un notevole apprezzamento di pubblico e critica. Le sue opere sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private.

Comunicato Stampa

Share This