Tutta la regione è invitata a leggere per “Un Libro Lungo Un Giorno”, sesta giornata regionale della lettura: anche la Giunta Regionale e il Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia aderiscono all’iniziativa e si impegnano nelle letture! Sono centinaia le iniziative su tutto il territorio regionale

L’appuntamento si celebra in Friuli Venezia Giulia per la sesta volta il prossimo 25 ottobre. Biblioteche di libri viventi e letture improvvisate, accampamenti di lettura e laboratori, racconti condivisi e letture musicali: sono già tantissime le iniziative che costelleranno di letture tutta la regione per Un libro lungo un giorno. Tra le adesioni anche quella della Giunta Regionale e del Consiglio Regionale che parteciperanno con delle letture dalle loro sedi. L’adesione all’iniziativa è possibile per tutti entro lunedì 21 ottobre.

Venerdì 25 ottobre 2019 giunge alla sesta edizione Un libro lungo un giorno, la “maratona” che celebra la Giornata della Lettura in Friuli Venezia GiuliaPossono partecipare tutti (ma proprio TUTTI!): persone singole, famiglie, comunità, associazioni, privati, negozi, uffici, scuole, biblioteche e proporre eventi privati e pubblici.

Un libro lungo un giorno si svolge nell’ambito del progetto LeggiAMO 0/18 proposto dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in partnership con CCM – Consorzio Culturale del Monfalconese, Damatrà Onlus, Ufficio Scolastico Regionale del Friuli Venezia Giulia, AIB – FVG, ACP – Associazione Culturale Pediatri, CSB Onlus – Centro per la Salute del Bambino. Un libro lungo un giorno è patrocinato da ANCI Friuli Venezia Giulia 

Le adesioni
Sono già svariate decine le iniziative in fase di organizzazione in tutte le province della regione, con lo scopo di mettere l’accento sull’importanza della lettura come fondamentale strumento di crescita culturale e sociale della collettività.
Tra le tante già pervenute, ci piace segnalare l’adesione della Giunta e del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia. A Udine gli assessori regionali, riuniti nel Palazzo della Regione in Giunta alle 10 leggeranno alcuni stralci di libri, mentre una decina di consiglieri regionali, coordinati dal dr. Baiutti, si impegneranno alle 10.30 in alcune letture di testi a loro cari, a Trieste, presso la Biblioteca del Consiglio Regionale Livio Paladin (prolungamento del Palazzo di piazza Oberdan).

Hanno già aderito anche molte biblioteche, impegnate in fantasiosi incontri, tante scuole, con centinaia di allievi impegnati nelle più varie letture condivise, e diversi privati, che leggono musica, guide turistiche, romanzi storici tra le mura di casa, con figli, parenti, amici e animali domestici. Due iniziative pubbliche, inoltre, sono ancora aperte alle prenotazioniquelle di Trieste e Spilimbergo.

A Trieste
alla Biblioteca Quarantotti Gambini (anche in occasione dei 20 anni di Nati per Leggere) Un libro lungo un giorno allestisce, da mattina a sera, una grande Tribù che legge: un vero e proprio accampamento di tende (tutte pensate, imbastite e cucite a mano per l’occasione) nelle quali grandi e piccoli saranno accolti e potranno scambiarsi le proprie letture, condividendole e raccontandole gli uni agli altri. Al mattino sono ospiti i ragazzi delle scuole primarie, mentre nel pomeriggio le tende sono libere e aperte a tutto il pubblico, desideroso di scambiarsi libri o letture nell’intimità delle bellissime tende. Anche un Pedibus (rigorosamente composto da lettori) condurrà i partecipanti dalla piazza antistante la biblioteca, verso l’interno fino a far accomodare bambini, ragazzi e adulti nelle tende. Per la partecipazione pomeridiana è consigliata la prenotazione tramite il form http://bit.ly/tribuchelegge oppure scrivendo a info@natiperleggere.it.

La Biblioteca Civica Bernardino Partenio di Spilimbergo, celebra Un libro lungo un giorno con “La biblioteca dei libri viventi incontra la Macia dei Libri”La biblioteca dei libri viventi è l’azione partecipata del progetto YOUNGSTER di LeggiAMO, che coinvolge i ragazzi e le ragazze delle scuole medie e superiori: i libri si trasformano in persone da ascoltare, seduti davanti a dei tavolini “apparecchiati” con attrezzature utili a raccontare la storia. I “libri viventi” si prendono al banco prestiti rivolgendosi al bibliotecario, si possono interpellare e vanno rispettati proprio come i libri veri, per poi restituirli entro 20 minuti per far spazio a nuovi lettori. Per Un libro lungo un giorno i titoli dei libri viventi saranno quelli della Macia dei Libri (il progetto di promozione della lettura della città di Spilimbergo), consigliati per l’occasione da una grandissima firma della letteratura e poesia per ragazzi: Giusi Quarenghi. Tutte le informazioni al tel. 0427 591170 o via mail a info@bibliotecaspilimbergo.it.

 Cos’è e come si partecipa 

Chiunque ami la lettura e voglia “inventarsene” una, può iscriversi a Un libro lungo un giorno compilando il form al link www.unlibrolungoungiorno.it/come-partecipare/ (entro il 21 ottobre) spiegando brevemente ciò che si intende organizzare

Si tratterà poi, il 25 ottobre, di documentare la propria attività con una foto, un video, una registrazione, un messaggio, condividendola sui propri profili facebook e instagram con l’hashtag #unlibrolungoungiorno e di inviarne testimonianza via mail agli organizzatori (leggiamo@ccm.it). Anche alcuni operatori del progetto LeggiAMO gireranno tutta la regione per documentare gli appuntamenti pubblici.

…UN BREVE VADEMECUM

Fino al 21 ottobre è possibile iscriversi a Un libro lungo un giorno e segnalare le proprie attività! L’invito alla lettura è aperto a tutti, ma proprio tutti: privati, famiglie, gruppi di amici, associazioni, scuole, biblioteche, negozi, bar, uffici, … e chi più ne ha più ne metta.

Come funziona?
– Ci si inventa qualcosa da leggere o far leggere in compagnia: qualsiasi iniziativa è ben accetta, in pubblico o in privato, basta che si legga!

– Si segnala la propria partecipazione alla giornata compilando il form sul sito di “Un libro lungo un giorno”.

– Il 25 ottobre ogni partecipante è invitato a documentare la propria attività con foto,  video, live sui social, messaggi, identificandoli con l’hashtag #unlibrolungoungiorno. In quella data alcuni operatori del progetto LeggiAMO gireranno tutta la regione per documentare gli appuntamenti pubblici.

– A giornata finita sarà possibile inviare le proprie testimonianze a leggiamo@ccm.it per poi vederle pubblicate sul sito e sui social, nel resoconto online della giornata

SITO WEB: https://www.unlibrolungoungiorno.it/

EVENTO FB: https://www.facebook.com/events/1164427967279486/
MAIL leggiamo@ccm.

I più assidui lettori di libri sono in Fvg, è record nazionale (ANNO 2017) – Fonte TriestePrima

I cittadini del Friuli Venezia Giulia si confermano i più assidui lettori di libri in Italia e la percentuale di quanti hanno letto almeno un volume all’anno è ulteriormente cresciuta dal 51,3 del 2015 al 54,3 del 2016. È una delle eccellenze che emerge dalla pubblicazione “Regione in cifre 2017” che condensa in 360 pagine i numeri definitivi e ufficiali più rilevanti del Friuli Venezia Giulia. Il dossier, distribuito a 3000 destinatari tra cittadini, società e istituzioni pubbliche, è disponibile da oggi online (www.regione.fvg/statistica) e sui social istituzionali della Regione (Facebook, Instagram e Twitter). Altri dati confermano la speciale attitudine del Friuli Venezia Giulia alla cultura e all’istruzione. I suoi cittadini sono al secondo posto in Italia per l’ascolto dei programmi radiofonici (60,9% rispetto alla media nazionale del 53%), per la lettura dei quotidiani (61,2% contro la media nazionale del 43,9%) e per le visite a musei e mostre (41%).

Comuicato Stampa

Share This