Il Festival “Se io fossi Caino”, è dedicato al tema della detenzione e propone sia eventi che coinvolgono i detenuti, sia proposte che intendono stimolare consapevolezza e riflessione nel pubblico. Nasce da qui l’iniziativa di presentare – il 15 dicembre alle 20.30 alla Sala Bartoli – “Il giovane criminale” di e con Salvatore Striano. L’attore – dalla cui detenzione sono nate la sua passione per la recitazione e la sua carriera (ha recitato in “Gomorra” diretto da Garrone e in “Cesare deve morire” dei fratelli Taviani) – propone un monologo tagliente ispirato a Genet in cui ripercorre alcuni momenti della sua vita segnata da continue entrate e uscite dal carcere sin da giovanissimo. Un invito ad aprire gli occhi su realtà spesso rimosse, tenute distanti o semplicemente ignorate.

Lo Stabile regionale collabora e sostiene “Se io fossi Caino” e proporrà altri momenti a ciò legati nei prossimi mesi.

Lo spettacolo è in scena alla Sala Bartoli solo il 15 dicembre Per biglietti e prenotazioni rivolgersi alla Biglietteria del Politeama Rossetti agli altri consueti punti vendita, o via internet sul sito www.ilrossetti.it. L’ingresso in sala sarà consentito solo ai titolari di certificazione “Super Green Pass”. Informazioni anche al numero del Teatro 040.3593511.

Comunicato Stampa

Share This