Da Sequals al tetto del mondo. Sono incredibili la carriera e la vita di Primo Carnera, nato in un paesino friulano e capace di diventare uno dei pugili più forti e famosi di tutti i tempi. E proprio all’intera parabola di vita di Carnera, considerato dai fan a metà tra l’umano e il sovrumano, è dedicato lo spettacolo ‘Ogni pugno è una scommessa’, scritto dal professor Valerio Marchi, in programma per il Circuito ERT sabato 31 luglio, alle ore 20.15 alla Ciasa dai Fornès di Forni di Sopra, a conclusione della prima Stagione teatrale del centro montano. Assieme a Valerio Marchi, sul palco si alterneranno letture con Carla Manzon e musica a cura di Maurizio De Marchi e del Trio Kalliope, composto da Michela Franceschina, Chiara Di Gleria e Rossella Zarabara. Le vicende sportive e personali di Carnera conducono lo spettatore negli Stati Uniti segnati dalla terribile crisi del 1929 e lo accompagnano poi in Italia e altrove nel mondo attraverso gli anni del boom economico e i turbolenti e miti anni Sessanta fino alla prematura morte, di nuovo a Sequals, nel 1967.
‘Ogni pugno è una scommessa’ ripercorre quello straordinario ed emblematico destino in modo documentato, riflessivo e commosso, secondo lo stile drammaturgico di Marchi che coniuga biografia, racconto e musica. Dopo l’apprezzato ‘L’incredibile storia vera di Nellie Bly’ inserito nella rassegna in streaming “Circuito Aperto”, il pubblico dell’ERT ha, dunque, l’opportunità di avvicinarsi a teatro alla storia del grande Primo Carnera.
comunicato stampa
Share This