Giunge a conclusione lunedì 20 dicembre, alle 18 a Trieste, nella Sala Tergeste del Savoia Palace Hotel, la Stagione Cameristica 2021 di Chamber Music: appuntamento con il Concerto più affettuoso dell’anno, quello degli Auguri di Natale, una tradizione che ogni anno si rinnova come occasione insieme musicale e conviviale “sotto l’albero”, nel conto alla rovescia per le festività natalizie. A siglare con le loro note gli Auguri 2021 saranno il mezzosoprano Fiorenza Badila Costantini e la pianista Hiromi Arai, intrecciando pagine musicali di Fernando J. Obradors (Spanish Songs per voce e pianoforte) e la “Canzonetta Spagnuola” di Gioachino Rossini alle “Canciones Españolas Antiguas” di Federico Garcia Lorca. Nell’opera di Lorca, infatti, la musica ha occupato una parte centrale, come è evidente attraverso la sua opera di ricerca sulla canzone popolare. Un momento chiave per la vita musicale di Lorca fu l’incontro, nel 1920, con Manuel de Falla, che divenne suo Maestro e faro, consolidando il rapporto di Lorca con la musica popolare nato negli anni dell’infanzia a Granada. Attraverso il filtro della musica colta Lorca cercò di elevare a simboli poetici i contenuti della musica popolare spagnola, eminentemente quella andalusa. A fine concerto il brindisi offerto da Andrea Loi di Mediolanum.

Info e dettagli: acmtrioditrieste.it   L’ingresso è aperto a tutti i possessori di Super Green Pass, biglietti presso Ticket Point Trieste  biglietteria.ticketpoint-trieste.it

Nata da madre pianista, Antonella Costantini, e padre contrabbasista, Ovidiu Badila, Fiorenza Badila Costantini ha iniziato gli studi vocali a Roma poi al Conservatorio Tartini di Trieste per proseguire nella classe di Lorenzo Regazzo. Attualmente si sta perfezionando presso il Teatro dell’Opera di Zurigo, sotto la guida di Enrico Maria Cacciari. Dal 2016 al 2018 si è specializzata in stile e repertorio mozartiano, studiando con Barbara Bonney a Salisburgo. Ad oggi, Fiorenza vanta all’interno del suo repertorio tutti i ruoli operistici, le raccolte di Musica da Camera e le composizioni sacre di Mozart relative al suo tipo vocale. A partire dal 2015 ha partecipato a numerosi festival e recital in Italia, Spagna, Austria, Croazia e Germania e si è esibita per alcuni fra i più importanti teatri d’Europa, fra cui il Grand Théâtre de Luxembourg ed il Teatro alla Scala di Milano. Ha inciso nel 2021 il suo primo singolo, disponibile su Spotify. Hiromi Arai ha iniziato lo studio del pianoforte presso la scuola Yamaha di Tokorozawa (Giappone), proseguendo al liceo dell’università musicale Kunitachi a Tokyo e laureandosi presso l’università musicale Kunitachi. In seguito all’ottenimento del diploma di didattica pianistica presso la scuola Yamaha è stata inserita nell’organico della suddetta scuola come insegnante. Si è poi trasferita in Italia, laureandosi al corso triennale di pianoforte presso il conservatorio Tartini di Trieste. Ha ottenuto sia il biennio specialistico a indirizzo interpretativo con il massimo dei voti che quello di accompagnamento e collaboratore al pianoforte con lode. Vanta numerose collaborazioni pianistiche con vari gruppi da camera curati dalla prof.ssa Fedra Florit. Ha avuto la possibilità di esibirsi in vari prestigiosi contesti come quello del Conservatorio Tartini e Mittelfest di Cividale del Friuli. E’ “pianista accompagnatore e collaboratore al pianoforte” presso il Conservatorio Tartini.

Comunicato Stampa

Share This