Dal 28 luglio, prende il via la rassegna Armonie in Città, inserita nel cartellone di UdinEstate e organizzata dalla Fondazione Luigi Bon con il sostegno del Comune di Udine.

Non poteva mancare nemmeno quest’anno l’ormai tradizionale appuntamento udinese del martedì, che fino all’8 settembre accompagnerà il pubblico in un viaggio musicale, non solo tra i più grandi compositori classici, ma anche in alcune delle chiese più suggestive di Udine.    

Dunque a cambiare, oltre al titolo, è anche il luogo, per un percorso itinerante dalla Chiesa di San Giacomo Apostolo fino alla Chiesa Sacro Cuore di Gesù e San Valentino.

Fisso rimane invece l’orario delle 20:45 per accogliere l’atteso pubblico che dovrà prenotare il proprio posto su www.fondazionebon.com (entro le ore 13:00 del giorno del concerto). L’ingresso è libero con poche e semplici regole da seguire per vivere la musica dal vivo in tutta sicurezza.

La rassegna, realizzata con il sostegno della Regione FVG, Mibact, CiviBank, Ert FVG e Studio Deriu, vede come protagonisti musicisti di chiara fama e tutti italiani, a conferma dell’iniziativa creata proprio dalla Fondazione Luigi Bon insieme a AIAM e AGIS dall’hastag #ARTISTITALIANI per sostenere i nostri connazionali sfavoriti professionalmente dal lockdown.

A inaugurare questi appuntamenti estivi, martedì 28 luglio nella Chiesa di S. Giacomo Apostolo, il giovane e talentuoso pianista Elia Cecino, artista in residenza della Fondazione Luigi Bon. Appena diciannovenne, e già vincitore di un numero impressionante di concorsi nazionali e internazionali, si è affermato definitivamente grazie alla vittoria al Premio Venezia nel 2019.

Per la serata udinese si esibirà con due brani di Chopin: il Rondo op. 16 dedicato a Caroline Hartmann, allieva prodigio del Maestro morta prematuramente e la Sonata n. 2 op. 35 celebre per il suo terzo movimento noto come Marcia funebre. A seguire di L. van Beethoven la Sonata n. 22 op. 54 caratterizzata da soli due movimenti e per finire di S. Prokof’ev la pirotecnica Sonata n. 7 op. 83.

Armonie in Città prosegue poi martedì 4 agosto nella Chiesa di San Gottardo, con il Duo Boidi pianoforte a quattro mani. I fratelli Luciano e Daniele suoneranno musiche di F. Schubert, M. Ravel, A. Dvořak, G. Gershwin, J. Brahms, F. Liszt.

Alla Chiesa della Beata Vergine del Carmine, invece, il concerto successivo l’11 agosto, con il Duo Rojatti-Toniolo, composto dal violoncellista Pierluigi Rojatti e la pianista Giulia Toniolo con le musiche di L. van Beethoven, R. Schumann e A. Ginastera.

Entrambi gli ensemble sono formati da musicisti che si stanno perfezionando con passione presso il Cantiere dell’Arte della Fondazione Luigi Bon con la prof. Federica Repini.

Per tutte le informazioni, la biglietteria della Fondazione è contattabile dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle18:30 o tramite e-mail a biglietteria@fondazionebon.com

Prenotazioni:

www.fondazionebon.com/armonie-in-citta/

Info:

Fondazione Luigi Bon

t. 0432543049 | biglietteria@fondazionebon.com

Comunicato stampa

Share This