“Incanti e maestrie barocche”
Orchestra BAROCCA San Marco FVG
su strumenti originali

Duomo di San Giorgio – Porcia (PN)
Sabato 28 dicembre 2019, ore 21
-Ingresso libero-

La musica è sempre cosa mirabile alle nostre orecchie, a sentirla è sempre qualcosa di bellissimo.
Imperdibile dunque l’eccezionale concerto che l’Orchestra Barocca San Marco del Friuli Venezia Giulia regala alla città di Porcia in un susseguirsi di incanti e di maestrie barocche.
Un’occasione per immergerci nei suoni e nelle note barocche. Potremmo dunque ascoltare i brani proposti esattamente come i compositori dell’epoca li hanno pensati, immaginati, ascoltati, creati.
Ecco dunque la rara bellezza delle trombe barocche, i passaggi virtuosistici dei solisti agli archi, in un concerto di rara esecuzione, una musica a tutto campo dove il virtuosismo dell’orchestra si lega indissolubilmente con la spiritualità resa grandiosa dalle musiche degli autori di questa sera quali Haendel, Biber, Schmelzer, Fux, Corelli, Weichlein.
Un concerto dove i sentimenti si intrecciano (il pianto e la gioia, l’attesa e la paura, la nascita e la morte) e dove la musica diventa il punto di incontro fra l’uomo e Dio.
Un Dio sceso sulla terra proprio a Natale: per questo l’Orchestra Barocca dedicherà un proprio omaggio a questo momento storico che ha cambiato le sorti del mondo e dell’uomo con il Concerto grosso “fatto per la notte di Natale” op.6 n.8 di Arcangelo Corelli, un capolavoro che riporterà nel cuore, a pochi giorni dal Natale, quelle belle sensazioni di serenità e di gioia.

Orchestra Barocca San Marco FVG
Matteo Zanatto Violino
Laura Scipioni Violino
Alessia Turri Violino
Massimiliano Tieppo Violino
Emanuele Marcante Viola
Alessandro Lanaro Viola
Carlo Zanardi Violoncello
Federico Salotto Contrabbasso
Diego Cal Tromba
Luca Del Ben Tromba
Marius Bartoccini Cembalo

Orchestra Barocca San Marco FVG
Vero e prezioso gioiello sul panorama nazionale grazie all’uso di strumenti storici per l’interpretazione di composizioni barocche e classiche, nasce per volere del M° Diego Cal che dal 2014 ne è anche direttore artistico.
L’uso di strumenti originali per l’interpretazione di composizioni barocche e classiche rende l’orchestra un punto di riferimento per lo sviluppo di una cultura musicale di “alta classe”. Significative a questo riguardo sono state le prime esecuzioni mondiali in collaborazione con il Festival Galuppi di Venezia, J.S. Il Requiem di Mayr nella Basilica dei Frari e la Cantata di A. A. Miari “Napoleone massimo trionfante nel tempo della gloria” presso la Sala Grande della Scuola di San Rocco. Tra gli altri progetti, ricordiamo la Sinfonia n. 3 “Eroica” di L.V. Beethoven, eseguito in prima nazionale a Villa Manin a Passariano di Codroipo. Con il Mittelfest di Cividale nel 2016, l’orchestra ha eseguito con grande successo la “Rappresentazione di Anima e Corpo” insieme al prestigioso Coro del Friuli Venezia Giulia, con il quale sta attualmente lavorando al progetto “Cantate di J. S. Bach”.
L’Orchestra barocca ha aperto nell’estate 2018, nella splendida cornice del castello di Brežice in Slovenia, alla presenza del Ministro della Cultura Sloveno, il famoso Festival Seviqc, sinonimo di musica antica in Slovenia, uno degli eventi culturali nazionali più noti, nonché uno dei più prestigiosi festival di musica antica in Europa.
Sempre nell’estate 2018 l’Orchestra Barocca è stata invitata nella città di Villach per tenere un concerto in collaborazione con il Festival “Risonanze”.
L’orchestra è presente anche nelle più importanti stagioni concertistiche del Triveneto, esibendo ogni anno decine di concerti nei luoghi più prestigiosi e di grande tradizione musicale.
L’orchestra beneficia anche della collaborazione di solisti e musicisti di grande successo provenienti da esperienze professionali di fama internazionale.

Per maggiori informazioni: www.ocsm.pn.it

Comunicato Stampa

Share This