Venerdì 21 giugno, alle ore 20, alla Chiesa dei Battuti di San Vito al Tagliamento l’Accademia d’Archi Arrigoni illustra al pubblico e alla stampa il programma dell’ottava edizione del Piccolo Violino Magico. A seguire un intervento musicale della violinista Marley Erickson, finalista del concorso nel 2016. Verrà annunciata anche una nuova collaborazione con Fondazione Pordenonelegge.it

Venerdì 21 giugno, alle 20, alla Chiesa dei Battuti di San Vito al Tagliamento, come di consuetudine nella giornata della Festa della Musica, viene presentata al pubblico e alla stampa la nuova edizione del Piccolo Violino Magico, il concorso internazionale che porta in regione i più promettenti talenti dell’archetto, eccellenza del Friuli Venezia Giulia ormai conosciuta e apprezzata in tutto il mondo.
Il Piccolo Violino Magico, organizzato dall’Accademia d’Archi Arrigoni, è dedicato ai violinisti fino ai 13 anni, senza vincoli di provenienza e di nazionalità ed entrerà nel vivo dall’1 al 7 luglio 2024 a San Vito al Tagliamento (Pn).

A raccontare questa nuova edizione saranno l’Assessore alla Vitalità del Comune di San Vito al Tagliamento, il Presidente dell’Accademia d’Archi Arrigoni Sante Fornasier e il Direttore Artistico dell’Accademia, Domenico Mason.
A seguire la giovane violinista Marley Erickson regalerà al pubblico un breve recital per violino solo, tratti dal suo vasto repertorio: nonostante la giovane età (classe 2003), Marley ha già suonato con decine di orchestre d’Europa, si è qualificata nei migliori concorsi e si affaccia a una promettente carriera. Già nel 2016, quand’era appena tredicenne (e si classificava tra i finalisti del Piccolo Violino Magico), la prestigiosa rivista newyorkese San Francisco Classical Voices ne parlava come di una giovane artista dalla profonda anima classica di cui il mondo avrebbe presto sentito parlare.
In occasione della presentazione sarà annunciato anche un incontro speciale che quest’anno arricchirà il palinsesto degli eventi del concorso: tra le novità dell’ottava edizione c’è, infatti, anche una nuova collaborazione del Piccolo Violino Magico con Fondazione Pordenonelegge.it che incrocerà musica e letteratura, portando a San Vito al Tagliamento un autore e artista molto noto a livello nazionale.

Il concorso vanta partner istituzionali e accademici di grande prestigio ed è prima di tutto una grande opportunità per giovanissimi talenti di mettersi alla prova: unico in questo senso, il Piccolo Violino Magico permette ai giovani concorrenti di suonare in tutte le prove sorretti dall’orchestra e dà loro molte opportunità di confronto, di studio, di crescita, ben più profondi della semplice competizione.
Sono state moltissime le richieste di iscrizione (un’ottantina, da tutto il mondo) e saranno 27 in tutto quelli che arriveranno a San Vito con le loro famiglie: oltre che dall’Italia, da Cina, Germania, Corea, Singapore, Taiwan, Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia, Francia, Giappone, Nuova Zelanda, Ucraina, Svizzera, Bosnia Erzegovina.
I programmi scelti dai candidati, tra le varie opzioni d’obbligo, anche quest’anno sono di grande impegno virtuosistico e sarà appassionante seguire le diverse fasi di eliminazione; arduo il compito della giuria, anche quest’anno di selezionatissimi professionisti internazionali, per decidere l’attribuzione dei premi, che verranno consegnati il 7 luglio, dopo la serata finale del Concorso, che il pubblico attende già con entusiasmo e curiosità.

www.ilpiccoloviolinomagico.it

Comunicato stampa

Share This