PORDENONE- Il Teatro Verdi di Pordenone è casa della cultura e dello spettacolo “aperta tutto l’anno”: è già grande attesa, infatti, per l’avvio della terza residenza estiva della prestigiosa Gustav Mahler Jugendorchester, realizzata grazie al sostegno di PromoTurismo FVG, e per il Summer Tour 2019 dell’Orchestra che prenderà il via da Aquileia nella serata di Ferragosto: per l’occasione sul podio salirà il talentuoso direttore austriaco Tobias Wögerer, reduce dai concerti GMJO a Lisbona in Febbraio 2019. Attraverso il progetto di residenza 2019 curato dal Teatro Verdi, il “Summer Tour” 2019 della GMJO – che toccherà le capitali europee della grande musica da Salisburgo ad Amsterdam, Dresda, Essen, Francoforte, Lisbona – si aprirà con ingresso libero per il pubblico nella splendida Basilica di Aquileia il 15 agosto: Tobias Wögerer dirigerà due capolavori assoluti, il famoso Adagio e Fuga KV 546 di Wolfgang Amadeus Mozart e la Sinfonia No. 8 in Do maggiore (“Grande”) di Franz Schubert. Il secondo concerto si terrà la sera dopo nella suggestival location Snaidero di Majano.

E intanto cresce l’attesa per l’appuntamento con la GMJO a Pordenone, dopo i due concerti sold-out dello scorso anno. «In scena – anticipa il Direttore Generale GMJO Alexander Meraviglia Crivelli –  il pubblico troverà due artisti eccezionali: Herbert Blomstedt, leggenda vivente della direzione orchestrale e Christian Gerhaher, il baritono tedesco di riferimento nel panorama internazionale. I concerti del 3 e 4 settembre sigleranno l’inaugurazione della Stagione 2019/2020 del Teatro  Verdi: la prima serata vedrà al centro del programma i Canti Biblici di Dvořák, capolavoro assoluto e di raro ascolto, un esercizio spirituale in musica, meravigliosamente in sintonia con l’eleganza interpretativa della seducente voce di Christian Gerhaher. A questo ciclo di Lieder, fedele alla sua devozione per Bruckner, di cui è interprete di riferimento a livello mondiale, Herbert Blomstedt accosta l’espressività della Sinfonia n.6. E la sera successiva si parte dal celebre poema sinfonico Tod und Verklärung di Richard Strauss, per approdare all’idea di “poesia in musica” nei Rückert Lieder di Mahler, il più importante punto di avvicinamento tra il musicista e il poeta.  In conclusione la Terza Sinfonia “Eroica”, creazione ai vertici di tutta la musica strumentale del passato e del presente, descritta da Beethoven stesso come “la migliore” e “la più cara” delle sue Sinfonie».

Prevendita biglietti attiva on-line al sito www.comunalegiuseppeverdi.it e alla biglietteria del Teatro (tel 0434 247624) fino al 31 luglio dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 19.00. Chiusura estiva dal 1 al 18 agosto, da lunedì 19 agosto dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 19.00 e dal 2 settembre dal lunedì al venerdì 16.00 – 19.00, sabato: 10.00 – 12.30 e 16.00 – 19.00. Le sere di spettacolo dalle 16.00 non-stop no a inizio concerto.

Info: www.comunalegiuseppeverdi.it

Comunicato stampa

Share This