DANZE INDOMITE
Marco Ridolfo e Giovanni Tagliente, pianoforti
Sara Miani, tromba
Simone Lanci, corno
Enea Gallio, trombone
Venerdì 4 ottobre ore 16.45
TRIESTE – Azienda Pubblica di Servizi alla Persona ITIS, via Pascoli 31
Ingresso libero
Il calendario completo del festival è consultabile su www.neisuonideiluoghi.it

La rassegna internazionale di musica e territori Nei Suoni dei Luoghi torna con un nuovo appuntamento dedicato alla musica colta dal titolo “Danze Indomite”, ospitato nel capoluogo regionale, Trieste, negli spazi dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona ITIS di via Pascoli 31, venerdì 4 ottobre alle 16.45. A emozionare il pubblico saranno alcuni dei più promettenti musicisti della scena regionale: Marco Ridolfo e Giovanni Tagliente (pianoforti), Sara Miani (tromba), Simone Lanci (corno), Enea Gallio (trombone), che proporranno un programma intenso con musiche di Ravel, Wagner, Liszt, Casella, Chopin, Debussy, Haendel e Gillie. Il concerto, a ingresso libero (si consiglia la prenotazione chiamando il numero 0432532330 visto il limitato numero di posti), è organizzato in collaborazione con la Fondazione musicale “Santa Cecilia” di Portogruaro, il Liceo Musicale “XXV Aprile” di Portogruaro e Liceo musicale “C. Percoto” di Udine, e si inserisce nel calendario della 21 ͣ edizione di Nei Suoni dei Luoghi, organizzato da Associazione Progetto Musica, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e con il sostegno di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia. Per consultare il calendario completo di Nei Suoni dei Luoghi visitare il sito www.neisuonideiluoghi.it .

Programma bifronte che prende inizio con i suoni percussivi del pianoforte per continuare nei timbri caratterizzanti tre strumenti tra i più emblematici della famiglia degli ottoni: tromba, trombone e corno. Prima parte tutta pianistica con una selezione di opere e autori di varia estrazione. Dal pianista e didatta Casella con tre brani in forma di danza dai Pezzi infantili, a tre grandi icone del primo e secondo Romanticismo quali Chopin, Debussy e Liszt, con forme di danza rinnovate dal loro spirito indomito e virtuoso. Dopo il recital segue il trio d’ottoni, per l’esecuzione di una Suite di Haendel in forma riarrangiata e di un’opera originale della compositrice e cornista contemporanea americana Gina Gillie. Dopo il concerto si terrà anche il vernissage della mostra “Cartoline di mare”, curata da Serse Roma, con presentazione di Riccardo Caldura.
L’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona ITIS di Trieste è un istituto simbolo dell’assistenza alle fasce più deboli della popolazione. La sua storia cominciò nel 1818 per merito di una iniziativa filantropica di alcune facoltose famiglie triestine che diedero vita all’Istituto generale dei poveri, un tempo ubicato in viale Miramare. Nel 1976 esso fu trasformato in Ente Pubblico con decreto del Presidente della Giunta regionale, specializzandosi da quel momento esclusivamente nell’assistenza alle persone anziane.

Programma:

Musiche di M. Ravel, R. Wagner-F. Liszt, A. Casella, F. Chopin, C. Debussy, F. Liszt, G. F. Haendel, G. Gillie

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
Associazione Progetto Musica: tel. +39 0432 532330 – info@associazioneprogettomusica.org

Comunicato Stampa

Share This