IL FASCINO DEL SETTECENTO STRUMENTALE ITALIANO

“Il fascino del Settecento Strumentale Italiano”, questo il titolo del Concerto di Venerdì 24 Luglio della Sera della Stagione “Elena Lipizer” 2019-2020, che avrà luogo alle ore 20.45 al Teatro “L. Bratuž” di Gorizia. Protagonisti il  PRO MUSICA  STRING QUARTET (composto da Piero ZANON – violino I, Aura D’ORLANDO – violino II, Marta SHORE – viola, Francesca AGOSTINI – violoncello) e Manuel TOMADIN – clavicembalo e Giulio CHIANDETTI – liuto, mandolino, chitarra. In programma i concerti il Do magg. per mandolino e archi e in Re magg. per liuto e archi di A. Vivaldi, il Concerto in La magg. per mandolino e archi di C. Cecere e il Quintetto VII in Mi min. G. 451 e  il Quintetto IV in Re magg. G. 448 entrambi  entrambi per quartetto d’archi e chitarra di L. Boccherini. Vivaldi e Boccherini… autori di composizioni di sicuro, intelligente e gradito ascolto. Esecutori…  con ampia esperienza esecutiva e interpretativa, derivante da curricula e carriere musicali di prestigio in Italia e all’estero. Un concerto da non perdere, reso possibile grazie anche al contributo del Comune e della Fondazione CARIGO di Gorizia, della Regione FVG e del MiBACT.  GD

Comunicato stampa

Share This