Un incontro di magie: è questo il modo migliore per descrivere il live che ieri sera ci ha regalato Brunori Sas.

Da un lato la magia del Porto Vecchio di Trieste, un’area la cui riqualificazione ne sta giorno dopo giorno esaltando sempre più il fascino a metà tra asburgico e moderno. Da un altro quella di un bellissimo tramonto, che ha dipinto Porto Vecchio di una tavolozza di colori degna di un quadro.

E infine la magia di Brunori Sas, la cui poesia unita a una grande umanità gli ha permesso di uscire dalla definizione di “cantante indie” per diventare una delle più grandi realtà del cantautorato italiano.
Ne è stato un esempio anche il live di ieri, con Brunori in gran forma, che tra sorrisi e aneddoti vari ha saputo conquistare un pubblico che ha dimostrato tutto il grande calore da parte di una città che -dopo un’estate senza concerti- è affamata di musica d’autore dal vivo.

Luca Valenta / ©Instart

 

Share This