“Con “Progetto Tempesta” Antonio Panzuto porta in scena le marionette di Podrecca in uno spettacolo di grande suggestione ispirato all’omonimo capolavoro shakespeariano. Il debutto sarà domenica 24 luglio al Mittelfest di Cividale del Friuli. La produzione è del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia che con la collaborazione della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Direzione Centrale Lavoro e di ENAIP, ha organizzato nel 2022 un corso per formare nuovi marionettisti. Questo il primo risultato dell’operazione”.

Debutto nazionale nell’ambito di Mittelfest a Cividale del Friuli – domenica 24 luglio alle 10.30 – per lo spettacolo “Progetto Tempesta” firmato da Antonio Panzuto, che porta in scena le marionette di Podrecca in un allestimento di grande suggestione, ispirato al capolavoro di Shakespeare.

Un debutto simbolicamente importante – proprio a Cividale, città natale di Vittorio Podrecca – e anche molto significativo perché si tratta del primo spettacolo nato dopo il tirocinio “L’arte delle marionette: una tradizione da riscoprire” incentrato sulla formazione della figura del marionettista, che il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia – che conserva e organizza il patrimonio dei piccoli di Podrecca – ha realizzato nel corso del 2022 con la collaborazione fondamentale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Direzione Centrale Lavoro e dell’ENAIP.

Alcuni dei nuovi marionettisti formatisi in quest’ambito sono impegnati proprio nel Progetto Tempesta” spettacolo che si muove attorno alla metafora dellisola e alle tre figure di Prospero, Ariel e Calibano, generate dalla stessa sostanza dei sogni”, in una dimensione pensata non solo per il palcoscenico ma che tende a spazi museali e performativi. Creature che sono intessute di poesia e fantasia, le marionette saranno interpreti perfette dei personaggi shakespeariani pieni di meraviglia e di deliziato stupore, e desiderosi di sognare ancora”. 

Antonio Panzuto ha firmato regia ed allestimento scenico con la collaborazione di Roberto Aldorasi per la regia e di Barbara Della Polla.

Al termine dello spettacolo, il pubblico andrà con gli attori alla scoperta delle marionette.

Dopo la prima assoluta a Cividale i Piccoli di Podrecca con i loro neoformati marionettisti saranno ancora protagonisti nell’estate del Friuli Venezia Giulia e per la gioia di spettatori appassionati e turisti di ogni età daranno vita a una speciale edizione del loro capolavoro “Varietà”, en plein air, nel Parco del Castello di Miramare a Trieste, dal 3 al 25 agosto.

– – –

Il teatro dei Piccoli di Podrecca fu fondato nel 1914 a Roma da Vittorio Podrecca, originario di Cividale del Friuli. La Compagnia, ha riscosso successi e trionfi in tutto il mondo, dagli Stati Uniti, all’Egitto, all’Unione Sovietica, da Londra a Parigi da New York a Buenos Aires, raggiungendo la fama internazionale nel periodo tra le due guerre.

La collezione arrivò a contare più di mille marionette, per un repertorio in continuo rinnovamento, incentrato principalmente sulle forme del cabaret e del varietà, così come di brevi opere liriche, fiabe, fino all’elaborazione di opere Shakespeariane. Vittorio Podrecca si avvalse della collaborazione di molti grandi artisti, musicisti e scenografi dell’epoca, quali Ottorino Respighi, Enrico Prampolini, Maria Signorelli, Orio Vergani, Fortunato Depero e raccolse gli applausi di spettatori illustri quali Winston Churchill, George Bernard Shaw, Eleonora Duse, Charlie Chaplin, Arturo Toscanini.

Comunicato stampa

Share This